Provincia MB: assegnate le deleghe ai consiglieri provinciali, ecco la squadra
Consiglio provinciale (Foto by Fabrizio Radaelli)

Provincia MB: assegnate le deleghe ai consiglieri provinciali, ecco la squadra

Il presidente Luca Santambrogio ha assegnato le deleghe ai consiglieri provinciali. Ecco la squadra: i nomi e l’incarico.

Mutano gli equilibri interni al centrodestra in Provincia di Monza e Brianza: le deleghe assegnate mercoledì dal presidente Luca Santambrogio sembrano penalizzare la Lega rispetto al resto della maggioranza. Le richieste avanzate dai partiti dopo il voto del 18 dicembre si sono, di fatto, tradotte in uno spacchettamento degli incarichi e in una loro redistribuzione perlopiù a favore di Insieme per la Brianza.

LEGGI Monza Brianza, insediato il nuovo consiglio provinciale: Pnrr, sanità e Pedemontana i primi temi in agenda

Dall’operazione esce potenziato il forzista Riccardo Borgonovo, il cui ruolo di vicepresidente non è mai stato in discussione: alle deleghe, già pesanti, alla pianificazione territoriale, al welfare e alle partecipate aggiunge, infatti, quella ai parchi.

Rafforza il suo peso in aula l’esponente di Fratelli d’Italia Claudio Rebosio, il più votato tra i candidati dell’aggregazione, che affianca alla responsabilità sulla formazione quella sulla Polizia provinciale, fino a un mese fa appannaggio della Lega. Incassa un bonus anche l’azzurro monzese Vito Santese che ottiene il Patrimonio insieme alle Infrastrutture provinciali mentre Nicolas Monguzzi, l’altro monzese eletto con Insieme per la Brianza, mantiene le competenze su bilancio e crisi aziendali ma, in più, si occuperà della gestione dei 36 milioni di euro che arriveranno entro il 2025 dalla Regione con il versamento delle rate per l’acquisto delle quote Asam, la holding della ex Provincia di Milano.

Gli assestamenti riguardano anche il Carroccio: Marina Romanò, l’unica leghista in aula nel passato mandato, somma ai suoi vecchi incarichi alla Protezione civile e all’ambiente quello alle pari opportunità mentre l’ex assessore regionale Martina Cambiaghi si occuperà di edilizia scolastica, impianti sportivi e autodromo.
La loro collega Antonella Casati seguirà il marketing territoriale, il turismo e le reti bibliotecarie e Fabio Ghezzi, oltre a dedicarsi a mobilità e trasporti, curerà i rapporti con la Regione e la comunicazione dell’ente.

Santambrogio, che tende la mano al centrosinistra, ha mantenuto le deleghe alle grandi opere, al personale e ai rapporti con i Comuni.

«Ho ufficializzato – spiega - i ruoli dei consiglieri che mi supporteranno nella gestione di delicate e strategiche materie che riguardano il territorio. Siamo pronti a rimetterci al lavoro contando anche sulla collaborazione dei rappresentanti dell’opposizione, che in questi anni non è mai mancata. Il primo appuntamento in agenda riguarda l’approvazione del Ptcp e la convocazione dell’Assemblea dei sindaci per affrontare insieme ai comuni i nodi legati alla realizzazione di Pedemontana».


© RIPRODUZIONE RISERVATA