“Piano neve” e “Numero Bianco”: Lissone si prepara alla (eventuale) spolverata
Neve a Lissone (Foto by Elisabetta Pioltelli)

“Piano neve” e “Numero Bianco”: Lissone si prepara alla (eventuale) spolverata

Il Comune guarda alle previsioni meteo e si prepara ad affrontare gli eventuali disagi. «Abbiamo predisposto con la ditta incaricata un collegamento telefonico H24 e come amministrazione ringraziamo in anticipo chi lavorerà per assicurare un servizio alla città anche in orario festivo e notturno».

Per l’Immacolata le previsioni meteo annunciano neve anche in pianura. Il Comune di Lissone si prepara ad affrontare l’eventuale sorpresa bianca. «Siamo consapevoli che il piano neve richiede di essere modulato e calibrato in funzione della copiosità della nevicata - afferma Marino Nava, vicesindaco con delega alla città vivibile – sappiamo che dovremo intervenire durante la nevicata, ma anche nei giorni successivi per affrontare le problematiche relative al ghiaccio e alle gelate. Abbiamo predisposto con la ditta incaricata un collegamento telefonico H24 e come amministrazione ringraziamo in anticipo chi lavorerà per assicurare un servizio alla città anche in orario festivo e notturno».

Nelle scorse ore si è tenuto un briefing operativo fra tutti gli uffici comunali coinvolti nel Piano e gli operatori che lavoreranno sul territorio; complessivamente, potranno essere attivate fino a 8 lame spazzaneve e 8 spargisale. Nella notte tra martedì 7 e mercoledì 8 dicembre avrà luogo una prima salatura di tutta la viabilità principale, comprese rotonde, sovrappassi e rampe. Se già stanotte le precipitazioni nevose dovessero superare i 5 centimetri, il Comune spiega che verranno fatte intervenire le lame.

Anche la Protezione civile locale sarà operativa con i propri volontari, fornendo il consueto fondamentale supporto al lavoro del Comune. In vista della festività dell’8 dicembre, il Comune ha stilato un elenco di priorità che comprende, oltre alla viabilità principale, anche la pulizia del centro storico e dei piazzali antistanti le chiese. A seguire, in previsione della ripresa di giovedì 9 dicembre, la pulizia riguarderà le aree di sosta limitrofe alla stazione ferroviaria, al mercato di Santa Margherita e alle scuole del territorio. Al proposito, tutti gli istituti scolastici sono stati dotati di sacchi di sale e pale da neve: il Comune si occuperà di garantire la pulizia fino all’ingresso dei cancelli anche con l’aiuto degli operai di Gelsia Ambiente che hanno dato disponibilità in interventi di pulizia straordinaria. Un’attenzione particolare interesserà poi il cimitero: la pulizia dei vialetti spetterà al Comune mentre l’interno sarà in capo alla cooperativa.

La squadra operativa del settore Lavori Pubblici è attivata per presidiare la situazione di emergenza e avrà come base operativa il comando di Polizia locale sfruttando anche il ledwall presente nella centrale operativa dove vengono diffuse in tempo reale le immagini delle oltre 100 telecamere presenti in città. Anche attraverso questo strumento sarà possibile individuare in anticipo le criticità e richiedere un intervento sul posto. Nel magazzino comunale è già presente abbondante quantità di sale (e un altro ordinativo è già stato effettuato), di cui è stata dotata anche la Protezione civile.

Grazie all’attivazione di una linea telefonica dedicata, il Comune potrà dare riscontro alle sollecitazioni dei cittadini, che in caso di particolari criticità avranno a disposizione un “Numero Bianco” al quale rivolgersi per segnalazioni e richieste di intervento. Il numero telefonico predisposto è 039.7397350 al quale risponderà il comando di Polizia Locale. Il Comune, recepita la segnalazione, attiverà poi una comunicazione interna dedicata per avviare la risoluzione del problema.

L’amministrazione comunale ha già aggiudicato il servizio di sgombero neve e spargimento sale per la stagione 2021/2022, prevedendo uno stanziamento complessivo di 65mila euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA