Operazione Ombre nere: una persona di Monza e Brianza arrestata per possesso di armi, è di Concorezzo
Alcune delle armi sequestrate a livello nazionale nell’operazione

Operazione Ombre nere: una persona di Monza e Brianza arrestata per possesso di armi, è di Concorezzo

Sono le armi trovate in suo possesso le ragioni che hanno portato all’arresto di un uomo di Monza e Brianza nell’ambito dell’inchiesta Ombre nere contro un movimento neonazista in Italia.

Un quantità di armi fuori misura. Non certo un arsenale - nel senso dell’arsenale dei neonazisti. Ma comunque troppi pezzi per passare come un semplice collezione: è per questo che la Digos ha arrestato una persona a Monza e Brianza - a Concorezzo - all’interno dell’operazione “Ombre nere”, eseguita a livello nazionale nella mattina di giovedì 28 novembre. In possesso dell’uomo, 57 anni, è stato per esempio trovato un revolver, acquistato in Repubblica Ceca, dove risulta di libera vendita, ma mai denunciato in Italia.

LEGGI l’inchiesta Ombre nere

Sono in corso gli accertamenti per verificare l’effettiva funzionalità delle armi sequestrate. In passato l’uomo avrebbe avuto una licenza di porto d’armi poi revocata. Sono i primi elementi che emergono a proposito dei capitoli monzesi dell’inchiesta partita da Caltanissetta che ha messo sotto indagine 19 persone, accusate di avere promosso di fatto la costituzione di un partito nazista.


© RIPRODUZIONE RISERVATA