Nubifragio all’alba su Monza e Brianza: code infinite sulle strade, treni rallentati, disagi in alcune scuole
Monza maltempo 21 ottobre 2019: il fiume Lambro (Foto by Davide Perego)

Nubifragio all’alba su Monza e Brianza: code infinite sulle strade, treni rallentati, disagi in alcune scuole

Nubifragio all’alba di lunedì 21 ottobre su Monza e la Brianza: conseguenze sul traffico con code infinite verso Monza e Milano. Sulla Statale 36 allagati i sottopassi di Lissone e auto a passo d’uomo verso Milano. Rallentamenti anche per il traffico ferroviario. A Brugherio e Nova Milanese disagi nelle scuole.

Il maltempo previsto per lunedì 21 ottobre si è materializzato intorno alle 5 del mattino con fulmini, tuoni e un nubifragio continuato con pioggia intensa fino alle 8. La conseguenza su Monza e Brianza è stata: code. Code infinite per chi si è messo in viaggio per spostarsi in direzione Monza e Milano. Tempi di percorrenza biblici: oltre due ore da Seregno a Monza (con partenza alle 7.30 e arrivo dopo le 9.30, ma anche partenza alle 7.40 e arrivo a Monza alle 10.20), da Limbiate a Monza (con partenza alle 8.15) e viaggio senza fine per chi partito alle 7.20 da Desio alle 10 passate non era ancora arrivato a Milano.

Statale 36 a passo d’uomo in direzione Sud con code fin da Briosco anche a causa dell’allagamento dei sottopassi di Lissone. Una segnalazione in redazione: una automobilista ha voluto condividere i 40 minuti occorsi per percorrere tutto il tunnel di Monza. E la difficoltà a respirare, con telefonata ad Anas, per l’impressione che non funzionassero le ventole.

Incolonnamenti sulle provinciali Monza-Saronno e Monza-Carate. A est traffico in entrata sulla tangenziale est a Usmate Velate anche per un incidente nel tunnel di Vimercate poco dopo le 8 (tre persone soccorse, codici verdi).

Traffico intenso anche verso l’ingresso monzese sulla tangenziale Ovest.

Il traffico sulle grandi arterie di collegamento ha avuto conseguenze indirette a Monza città e nei paesi. A Monza è stato chiuso il sottopasso all’altezza di via Lario (Auchan), numerosi paesi hanno subito l’afflusso di auto in cerca di una via d’uscita dalle code.

Buona parte delle code sono state appesantite dall’allagamento di diverse strade a Milano, anche in zona viale Zara e Niguarda. Lambro e Seveso osservati speciali a rischio esondazione. A Monza il Lambro è costantemente monitorato dalla Protezione civile e il livello rimane sotto controllo.

Rallentamenti anche per quanto riguarda la circolazione ferroviaria. Sulla linea S9/S11 che passa da Seregno, Lissone, Desio e Monza, i treni da e per Milano provenienti da Saronno-Albairate-Milano hanno subito rallentamenti fino a una ventina di minuti e limitazioni di percorso. I treni, quelli più vecchi, hanno iniziato a imbarcare acqua nelle carrozze.
Sospesa la circolazione tra le stazioni di Milano Cadorna e Milano Bovisa sulle linee gestite da Ferrovienord: questo a causa di danni causati agli impianti di circolazione dal maltempo. I tecnici sono subito entrati in servizio per ripristinare la circolazione. Ritardi anche sulle linee via Carnate/Arcore da e per Lecco o Paderno. Allagato il sottopasso della stazione di Monza.

A Brugherio e Nova Milanese disagi nelle scuole. A Brugherio pioggia nella primaria don Camagni con danni a un controsoffitto. A Nova Milanese un black out alla scuola di via Fiume ha costretto gli studenti a fare ritorno a casa.

Brugherio danni pioggia scuola don Camagni lunedì 21 ottobre 2019

Brugherio danni pioggia scuola don Camagni lunedì 21 ottobre 2019
(Foto by Valeria Pinoia)

Le previsioni meteo confermano pioggia per la giornata di lunedì in attenuazione col passare delle ore fino a notte e un martedì da nuvoloso a variabile in una settimana tendenzialmente asciutta. Tranne giovedì.


© RIPRODUZIONE RISERVATA