Nico Acampora e Pizzaut premiati all’Ambrogino d’oro
Monza Cena PizzAut (Foto by Fabrizio Radaelli)

Nico Acampora e Pizzaut premiati all’Ambrogino d’oro

Nico Acampora, e il progetto inclusivo PizzAut premiati il 7 dicembre dal Comune di Milano all’Ambrogino d’oro con un Attestato di Civica Benemerenza.

Il suo nome girava già da qualche giorno. Martedì sera, alla fine, è arrivata l’ufficialità: Nico Acampora, o meglio il progetto inclusivo PizzAut, sarà premiato il 7 dicembre dal Comune di Milano con l’Ambrogino d’oro. Al fondatore e ai suoi ragazzi sarà consegnato un Attestato di Civica Benemerenza. Acampora, come sempre, vuole condividere la sua gioia e la sua soddisfazione con gli altri. In primis con i suoi giovani pizzaioli e camerieri che finalmente sono divenuti visibili e non più invisibili e poi con le loro famiglie che continuano un percorso di impegno e di fatiche quotidiane.

LEGGI Nico Acampora e il progetto Pizzaut candidati all’Ambrogino d’Oro (e perché stanno facendo una rivoluzione)

Nico Acampora Pizzaut Ambrogino d'Oro

Nico Acampora Pizzaut Ambrogino d'Oro

Non manca un pensiero per chi ha sempre creduto in quel progetto “un po’ folle quando nessuno ci credeva”: il gruppo Facebook Easy Monza al quale i ragazzi di PizzAut hanno dedicato una pizza speciale.

Gli amministratori del gruppo continuano a sostenere le attività di Acampora (a breve venderanno i panettoni griffati) e a seguire da vicino la prossima apertura del ristorante monzese, il secondo ristorante inclusivo in Italia.

In attesa di ricevere l’attestato, Acampora vuole sensibilizzare le istituzioni affinché diano la possibilità di eseguire “terapie gratuite e inclusive” e diagnosi precoci e garantiscano la presenza tempestiva e costante di educatori qualificati che seguano bambini e ragazzi autistici nel loro iter scolastico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA