Muggiò città cardioprotetta: dopo il furto, i commercianti donano un nuovo defibrillatore
Un defibrillatore

Muggiò città cardioprotetta: dopo il furto, i commercianti donano un nuovo defibrillatore

Muggiò tornerà a essere una città cardioprotetta. Domenica 15 settembre i commercianti muggioresi doneranno alla città, nel corso di una cerimonia pubblica calendarizzata a partire dalle 16 in piazza 9 novembre 1989, un nuovo defibrillatore.

Muggiò tornerà a essere una città cardioprotetta. Dopo i vandali che ne hanno fatto sparire uno, domenica 15 settembre i commercianti muggioresi doneranno alla città, nel corso di una cerimonia pubblica calendarizzata a partire dalle 16 in piazza 9 novembre 1989, un nuovo defibrillatore. Una cerimonia che, in una certa maniera, servirà anche a rimarginare la ferita provocata a metà luglio quando mani ignote avevano rotto la teca e rubato il defibrillatore di Piazza Cooperazione a Taccona vicino all’ingresso del parco. Inaugurato il 17 marzo il defibrillatore di Piazza Cooperazione era stato donato alla città da Avis e Croce Rossa in memoria di Riccardo Pavanati donatore Avis e volontario della Cri scomparso poco prima. Gli stessi commercianti che tra settembre e maggio si erano attivati per donare alla città ben quattro nuovi defibrillatori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA