Morte dell’ambasciatore limbiatese Attanasio, Fabrizio Sala: «Aveva sempre un progetto da proporre»
Limbiate Luca Attanasio

Morte dell’ambasciatore limbiatese Attanasio, Fabrizio Sala: «Aveva sempre un progetto da proporre»

Il ricordo dell’ambasciatore limbiatese Luca Attanasio, ucciso in un attacco nella Repubblica Democratica del Congo, nelle parole dell’assessore regionale alla Ricerca Fabrizio Sala che con cui ha collaborato parecchie volte.

«Era un grandissimo brianzolo che sapeva rappresentare al meglio l’Italia all’estero». L’assessore regionale alla Ricerca Fabrizio Sala ricorda commosso Luca Attanasio con cui ha collaborato parecchie volte.

«L’ho conosciuto – ha spiegato al Cittadino – una decina di anni fa quando io ero assessore provinciale e lui console a Berna in quanto aveva organizzato un evento per la Festa del 2 Giugno a cui aveva invitato alcune nostre aziende».

Attanasio era attento alle tematiche legate all’internazionalizzazione: «In Marocco – aggiunge Sala – ha realizzato un consolato green e ha favorito l’incontro tra i nostri imprenditori e quelli marocchini. Era molto attivo, aveva sempre un progetto da proporre».

«Era sempre sorridente – conclude l’assessore – se mi avessero chiesto il nome di un diplomatico avrei immediatamente fatto il suo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA