Monza supera mille positivi (+14),  in distribuzione le mascherine: «Promossa nel primo giorno di fase 2» - VIDEO
Monza mascherine in distribuzione - foto pagina facebook sindaco Allevi

Monza supera mille positivi (+14), in distribuzione le mascherine: «Promossa nel primo giorno di fase 2» - VIDEO

VIDEO - Superata quota mille positivi a Monza con un +14 nell’ultimo dato Ats che porta il totale a 1.005 cittadini contagiati dal coronavirus. Intanto il sindaco ha promosso la città nel primo giorno di Fase 2. E sono in distribuzione le 100mila mascherine gratuite.

Superata quota mille positivi a Monza con un +14 nell’ultimo dato Ats che porta il totale a 1.005 cittadini contagiati dal coronavirus. Lo ha fatto sapere il sindaco Dario Allevi nell’aggiornamento di lunedì sera.
Il primo cittadino ha anche promosso la città nel primo giorno di Fase 2 con l’unico nodo della pista ciclabile del canale Villoresi, che è stata scelta da molti per una passeggiata dopo l’isolamento. Intanto è iniziata una nuova distribuzione di mascherine: circa 100.000, in parte frutto di donazioni private e in parte fornite da Regione Lombardia.

«I controlli eseguiti dai nostri agenti in stazione, alle fermate dei bus e al primo mercato rionale aperto (nel quartiere Cazzaniga) hanno evidenziato una situazione tranquilla, dove le persone, disciplinatamente, erano dotate di mascherine e rispettose delle distanze di sicurezza. Anche le Forze dell’Ordine, che ho sentito nel pomeriggio, mi hanno confermato una netta crescita del traffico e degli spostamenti a piedi, ma non sono quasi mai dovuti intervenire. Unico neo la pista ciclabile del canale Villoresi. È un bilancio positivo, dunque, che ci fa ben sperare anche per i prossimi giorni se continueremo a rispettare le regole (con qualche inevitabile sacrificio)».

Regione Lombardia ha iniziato a distribuire un nuovo carico di 3,5 milioni di mascherine chirurgiche per uso civile a tutte le province lombarde, “la prima tranche di una nuova ulteriore e imponente distribuzione di dispositivi di protezione individuale alla popolazione lombarda da parte di Regione Lombardia” ha detto l’assessore Pietro Foroni nei giorni scorsi. Di queste, 270mila sono state destinate alla provincia di Monza e Brianza.

Grazie all’impegno dei volontari di Protezione civile e alla collaborazione di Anci e dell’Unione delle Province Lombarde, “con questa nuova distribuzione gratuita di mascherine, arriveremo nei prossimi a un totale di oltre 16 milioni di pezzi, cui si aggiungeranno ulteriori forniture per determinate necessità pubbliche ed in corso di definizione per un totale di circa 18 milioni”.

Regione Lombardia ha già distribuito nelle settimane scorse 13 milioni circa di mascherine attraverso canali diversi. Di queste, circa 400.000 sono state consegnate al volontariato di Protezione civile, circa 10.000.000 ai Comuni per la distribuzione alla popolazione, 100.000 alle Forze dell’ordine operanti in Regione Lombardia, 630.000 ad altri soggetti ’distributori’ per la cittadinanza (farmacie, edicole), altre 330.000 circa alle aziende del Trasporto Pubblico Locale, e infine, 300.000 agli operatori e agli addetti delle aziende municipalizzate attraverso la Confservizi, e 1.000.000 per il personale delle aziende di ristorazione e pulizie che operano nelle strutture sanitarie.

Il ritiro del materiale avviene dal magazzino di Rho/MI gestito dall’Azienda Regionale Emergenza Urgenza (AREU): ogni Provincia ritira presso il magazzino la dotazione assegnata. Le Province, così come in occasione delle forniture precedenti, provvedono a consegnare i dispositivi ai Comuni che definiscono la distribuzione alla popolazione secondo le specifiche necessità e urgenze territoriali.

I 3,5 milioni di mascherine destinate alle Province e poi ai Comuni sono state divise così: Bergamo 368.000, Brescia 400.000, Como 190.000, Cremona 120.000, Lecco 108.000, Lodi 90.000, Mantova 134.000, Milano città 300.000, Milano provincia 1 milione, Monza e Brianza 270.000, Pavia 180.000, Sondrio 60.000, Varese 280.000.


© RIPRODUZIONE RISERVATA