Monza, stewart preso a schiaffi

Due ultras incastrati dai filmati

Monza, stewart preso a schiaffi  Due ultras incastrati dai filmati

Due ultras sono stati arrestati ‘in differita’ martedì dalla polizia per aver preso a schiaffi uno steward in servizio allo stadio Brianteo domenica durante la partita di Lega Pro Monza-Novara. Si tratta di due tifosi piemontesi di 43 e 51 anni.

Due ultras sono stati arrestati ‘in differita’ martedì dalla polizia per aver preso a schiaffi uno steward in servizio allo stadio Brianteo domenica durante la partita di Lega Pro Monza-Novara. Si tratta di due tifosi piemontesi di 43 e 51 anni ai quali hanno portato le indagini condotte dagli agenti del commissariato di polizia di Monza con i colleghi della Digos di Novara. Verso il trentacinquesimo della ripresa, nel settore riservato ai tifosi ospiti, si è scatenato un parapiglia, con alcuni supporters piemontesi che scuotevano vistosamente il cancello che separa le gradinate dal terreno di gioco. A cercare di riportare la calma uno steward, che si è ritrovato circondato, e bersagliato da schiaffi, colpi vari e persino una tirata di capelli prima di essere spinto fuori dalla curva.Per riportate la calma è dovuta intervenire la polizia, in assetto antisommossa. Da quanto emerge dai filmati, effettuati dagli agenti della scientifica, gli ultras ce l’avevano in particolare col portiere del Monza, responsabile, a detta loro, di averli provocati. Gli arrestati sono U.V., 43 anni, di Trecate, già colpito in passato dalla diffida a frequentare gli stadi, e di G.T., 51, di San Pietro Masezio, con precedenti per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo una breve detenzione agli arresti domiciliari, sono stati rimessi in libertà, in attesa che si definisca il procedimento penale presso il tribunale monzese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA