Monza: «Siete ancora in giro?», l’arzillo 86enne fa scappare il truffatore dello specchietto
Truffatore dello specchietto in azione a Monza

Monza: «Siete ancora in giro?», l’arzillo 86enne fa scappare il truffatore dello specchietto

Italiano, sui 40 anni, si aggira su una utilitaria beige. Ha cercato di truffare un anziano in viale Campania, all’uscita di un distributore di carburante, ma la vittima non ci è cascata e il malintenzionato è stato costretto a cambiare aria.

Si aggira per Monza su una utilitaria beige, ha circa quarant’anni, italiano, con la barba: è l’identikit che un arzillo 86enne ha fatto a “Il Cittadino” di un presunto truffatore dello specchietto. Una pratica per sbarcare il lunario che evidentemente non passa mai di moda. L’anziano è incappato nel malintenzionato in viale Campania, all’altezza di un distributore di carburante.

Dopo aver fatto rifornimento alla sua auto è risalito a bordo e appena ha cercato di immettersi nel viale ha sentito un forte colpo. Si è subito fermato e al suo finestrino si è accostato lo sconosciuto che l’ha accusato di avergli danneggiato lo specchietto. Forse pensava di aver trovato una vittima facile, invece l’anziano ha immediatamente capito chi avesse di fronte e gli ha apostrofato: «Siete ancora in giro?». A quel punto il truffatore ha fatto retromarcia, è salito sulla sua auto e si è allontanato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA