Monza, salta l’obbligo di firma quotidiano: riarrestato
Carabinieri

Monza, salta l’obbligo di firma quotidiano: riarrestato

È stato riarrestato per aver disatteso per troppe volte l’obbligo quotidiano di firma in caserma rimediato dopo un arresto per spaccio di stupefacenti.

Ha disatteso per troppe volte l’obbligo quotidiano di firma in caserma rimediato dopo un arresto per spaccio di stupefacenti in centro a Monza, quindi i carabinieri di Biassono lo hanno rintracciato e riarrestato assicurandolo alla casa circondariale di via Sanquirico. L’uomo, marocchino di 26 anni formalmente domiciliato a Milano, era stato arrestato a gennaio vicino alla fontana di largo Mazzini, dove aveva appena ceduto dell’hashish a un cliente.

LEGGI Monza, controlli anti droga: arrestato uno spacciatore in largo Mazzini

Per lo stesso motivo a un marocchino di 37 anni domiciliato a Monza è stata sospesa la misura alternativa dell’affidamento in prova al servizio sociale. Anche per lui si sono aperte le porte del carcere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA