Monza, Luigi Di Maio a casa di Sergio Bramini  il giorno prima dello sfratto: «Piena solidarietà» - FOTO
radaelli Monza Sergio Bramini con Luigi Di Maio (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza, Luigi Di Maio a casa di Sergio Bramini il giorno prima dello sfratto: «Piena solidarietà» - FOTO

FOTO - Luigi Di Maio giovedì sera è andato in visita a casa di Sergio Bramini, l’imprenditore che si dichiara fallito per colpa dello Stato. È ripartito da via Sant’Albino 22 esprimendo «piena solidarietà». Venerdì è il giorno dello sfratto: potrebbe tornare ed è atteso anche Matteo Salvini.

Era annunciato. Luigi Di Maio giovedì sera è arrivato puntuale in via Sant’Albino 22 a Monza ed è ripartito esprimendo «piena solidarietà» a Sergio Bramini, l’imprenditore che si dichiara fallito per responsabilità dello Stato. Il leader del Movimento 5 Stelle potrebbe tornare già venerdì 18 maggio, nel giorno dello sfratto, quando è atteso anche l’arrivo di Matteo Salvini. Entrambi hanno annunciato l’arrivo in tarda mattinata.

Di Maio era accompagnato dai senatori Gianmarco Corbetta e Gianluigi Paragone ed è stato accolto da una folla di fotografi e telecamere.

GUARDA Le foto dell’arrivo di DI Maio

«Sergio Bramini è un imprenditore e ha una storia importantissima che ci deve far capire perché è importante dare un governo serio a questo paese», ha detto in una diretta facebook dall’interno della villa che venerdì il monzese dovrà lasciare.
«Ha lavorato per lo Stato e lo Stato non l’ha pagato. Ha continuato a pagare i contributi e gli stipendi ai dipendente e poi è fallito. Domani qui si rischia che ci sia lo sfratto della casa, ingiustamente tolta ai proprietari, perché queste persone aspettano soldi dallo stato. Spero si possa trovare una soluzione».

La storia di Bramini racconta di 4 milioni di euro di crediti nei confronti dello Stato per mancati pagamenti relativi a servizi svolti per le Ato del sud Italia nell’ambito della gestione di rifiuti e lo sfratto esecutivo dalla villa di famiglia ipotecata per cercare di salvare la sua Icom srl e il posto di lavoro dei trenta dipendenti.

Venerdì 18 maggio lo sfratto è fissato per le 14. Alla stessa ora annunciato anche un sit-in che, lanciato dallo stesso Bramini, sta raccogliendo adesioni sui social.

La diretta Facebook


Bramini con Di Maio

radaelli Monza Sergio Bramini con Luigi Di Maio

radaelli Monza Sergio Bramini con Luigi Di Maio
(Foto by Fabrizio Radaelli)

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA