Monza, l’emozione della tesi di laurea non in salotto: ancora discussioni in municipio
Francesca Micale laureata in municipio nella fot o pubblicata dal Comune

Monza, l’emozione della tesi di laurea non in salotto: ancora discussioni in municipio

In tanti hanno dovuto discutere la propria tesi di laurea nel salotto di casa: un momento fondamentale della vita ridotto a didattica a distanza. Per questo tanti scelgono di farlo in municipio, come la monzese Francesca Micale: la possibilità è ancora aperta.

Nell’aula consiliare del comune di Monza ieri non sono risuonati i toni (talvolta) accesi di consiglieri e assessori ma si sono percepite le emozioni che accompagnano la discussione di una tesi di laurea.

Francesca Micale, una giovane monzese, è stata proclamata dottoressa tra gli scranni di piazza Trento e Trieste. Gli atenei di questi tempi non assicurano al cento per cento l’attività in presenza. La maggior parte degli studenti assiste da remoto alle lezioni chiedendo spiegazioni e scambiandosi appunti e informazioni attraverso lo schermo di un computer o di uno smartphone. Anche i momenti più belli, come quelli della proclamazione dei neo dottori, avvengono in una stanza della propria abitazione, lontano dalla formalità e dal rigore delle aule universitarie, e senza la presenza di compagni di studio e di amici.

Per regalare un tocco di solennità al giorno della laurea, il comune di Monza già da qualche mese mette a disposizione, a titolo gratuito, ai laureandi monzesi l’aula del consiglio comunale per collegarsi virtualmente con il proprio ateneo e la commissione di laurea. Il laureando può così esporre davanti a un maxi schermo la sua tesi attorniato da parenti e amici, fino a un massimo di venticinque persone.

A sua disposizione ci sono anche i tecnici informatici del comune che possono garantire il buon funzionamento del collegamento per evitare spiacevoli incidenti proprio sul più bello. Per prenotare l’aula consiliare, occorre compilare il modulo di richiesta scaricabile sul sito del Comune di Monza. Salvo impegni dovuti all’attività istituzionale, la sala consiliare è disponibile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.30.


© RIPRODUZIONE RISERVATA