Monza: il Comune manda due assessori in visita istituzionale a Indianapolis
Indianapolis (Foto by Miyin2 (wikipedia))

Monza: il Comune manda due assessori in visita istituzionale a Indianapolis

Dal 23 maggio due assessori della giunta di Monza a Indianapolis in visita istituzionale per ridare corpo al gemellaggio del 1994 tra le due capitali mondiali della velocità.

Bastano poco più di 1.700 euro al Comune di Monza per mandare due assessori in missione a Indianapolis. Perché? Perché le due città dei motori e della velocità di qua e di là dell’oceano sono gemellate: dal 1994. Era stata una iniziativa della giunta Moltifiori e poi in modo carsico quell’accordo, di tanto in tanto, riemerge. Nel 2015 il primo cittadino statunitense Greg Ballard era stato ospite della città nei giorni del Gran premio, sotto la giunta Scanagatti.

Lo scorso settembre, nei giorni del Gp di Formula 1, l’assessore Federico Arena aveva ipotizzato un rilancio del gemellaggio e forse così sarà: il sindaco di Indianapolis ha invitato il collega di Monza negli Stati uniti in occasione della celebre 500 Miglia e in piazza Trento e Trieste hanno deciso di accettare l’invito mandando in delegazione Arena e il collega di giunta Simone Villa, gli stessi che erano stati in Cecenia in occasione delle celebrazioni per i 200 anni della città di Grozny (quella volta con una delegazione anche parlamentare). Il Comune paga solo i biglietti aerei: poi l’ospitalità è a carico di Indianapolis.

LEGGI la visita in Cecenia

La missione è in programma dal 23 al 27 maggio. I temi messi sul tavolo da Monza per gli scambi culturali con la città Usa riguardano autodromo e il mondo dei motori, ricerca medica, parchi e agricoltura urbana da declinare - si legge nell’atto del Comune - con “scambi istituzionali, scambi di carattere culturale tra alcune significative realtà territoriali e scambi di carattere culturale e formativo tra giovani studenti laureandi o neolaureati per offrire loro un’occasione di stage-formazione”. Inoltre la visita istituzionale è considerata “l’occasione per definire e condividere il programma degli scambi rivolti ai giovani con particolare riferimento all’ambito dello sviluppo sostenibile quali mobilità e sharing economy”.

Una corsa sul circuito di Indianapolis

Una corsa sul circuito di Indianapolis

Il Comune ha in serbo intanto di pubblicare un avviso pubblico per selezionare giovani “prioritariamente laureandi nonché neolaureati residenti a Monza” per creare “una settimana di scambio culturale e crescita delle competenze per alcuni giovani, ancora una volta sui temi dell’autodromo e dei motori, nella ricerca medica (già in passato il gemellaggio aveva fruttato relazioni in questo campo), parchi e agricoltura urbana


© RIPRODUZIONE RISERVATA