Monza: cerca di vendere criceti ai passanti in centro, poi li abbandona all’arengario
Alcuni dei criceti recuperati

Monza: cerca di vendere criceti ai passanti in centro, poi li abbandona all’arengario

Sono quindici i criceti finiti all’Enpa di Monza dopo essere stati abbandonati all’arengario da un uomo che aveva cercato di venderli a 10 euro l’uno ai passanti.

Nella domenica del Gran premio di Formula 1 i volontari del rifugio Enpa di Monza hanno portato in salvo una quindicina di criceti destinati alla vendita clandestina.Domenica 12 settembre, verso sera, il presidente dell’Enpa di Monza e Brianza, Giorgio Riva, viene avvisato che un uomo in centro sta offrendo al costo di 10 euro l’uno, dei criceti ai bambini e ai ragazzi di passaggio.

«Alcuni volontari sono andati in centro per cercare di individuare quell’uomo ma senza risultato», raccontano dal rifugio di via San Damiano. A tarda sera Riva viene avvisato un’altra volta. È la polizia locale che lo informa della segnalazione di un cittadino che afferma di aver visto una gabbia piena di topi davanti all’ufficio anagrafe del Comune, proprio sotto i portici di piazza Carducci, a pochi passi dall’arengario.

Uno dei criceti recuperati

Uno dei criceti recuperati

Sul posto intervengono gli agenti della polizia locale e alcune volontarie dell’Enpa che trovano due gabbiette in cui sono ammassati diversi criceti, evidentemente gli stessi che avevano inutilmente cercato nelle ore precedenti. Gli animaletti sono stati portati al rifugio Enpa per i controlli. Si tratta di cinque femmine (tutte in procinto di partorire) e dieci maschi di criceto dorato.

«Chiunque voglia adottare uno di questi animali può rivolgersi all’indirizzo [email protected] – fanno sapere dal rifugio -. Forniremo anche tutte le informazioni in merito alla loro corretta gestione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA