Mercatone Uno, al Mise l’estrazione a sorte dei commissari straordinari
I lavoratori di Mercatone Uno davanti alla Regione in presidio nei giorni scorsi

Mercatone Uno, al Mise l’estrazione a sorte dei commissari straordinari

Dopo il fallimento della Shernon, che gestiva i 55 punti vendita di Mercatone Uno, compreso quello di Cesano Maderno, si erano dimessi anche i vecchi commissari straordinari. Per trovarne altri il Ministero per lo Sviluppo economico ha chiesto di presentare entro venerdì le dichiarazioni di disponibilità dei professionisti. Chi saranno lo deciderà il caso: lunedì verranno estratti a sorte

“In attuazione della Direttiva ministeriale del 19 luglio 2018, alle 18 di lunedì 17 giugno 2019 avrà luogo in seduta pubblica, presso la sala del Parlamentino del Ministero, la procedura di estrazione a sorte dei Commissari straordinari del Gruppo Mercatone Uno”.

Il laconico comunicato è del Mise, il Ministero dello Sviluppo Economico che svela così quale sarà l’ultimo atto del “casting” organizzato per trovare i commissari che dovranno gestire la delicata fase del rilancio della società della grande distribuzione dopo il fallimento della Shernon, azienda cui lo stesso Mise aveva affidato l’anno scorso la gestione dei 55 punti vendita, compreso quello di Cesano Maderno, nel quale avevano un impiego 52 persone.

I 500 fornitori e i 2mila lavoratori coinvolti nella vicenda attendono quindi di sapere lunedì chi sostituirà i vecchi commissari, dimessisi la settimana scorsa. Per trovare i sostituti il Mise aveva chiesto di inviare entro le 14 di venerdì 14 giugno le dichiarazioni di disponibilità da parte dei professionisti che hanno i requisiti per poter accedere all’incarico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA