Meningite: chi ha diritto ai vaccini, chi può averli e come a Monza e Brianza
Un laboratorio del San Gerardo (Foto by FABRIZIO RADAELLI)

Meningite: chi ha diritto ai vaccini, chi può averli e come a Monza e Brianza

Le autorità sanitarie e il Comune di Monza danno le indicazioni su come si possono ottenere i vaccini per le forme di meningite, chi può averli gratis, chi deve in parte pagare. Entro fine gennaio disponibile anche l’antimeningococco ACW135Y .

Preoccupati dalla meningite? Come raccontato dal Cittadino i dati statistici non evidenziano alcuna epidemia in corso, ma una vaccinazione è comunque una precauzione percorribile da chiunque. Il Comune di Monza ha pubblicato un piccolo vedemecum sui tipi di vaccino , sugli eventuali costi e sull’accesso, ricordando che «la vaccinazione è considerata universalmente come il metodo più efficace nella prevenzione delle malattie infettive».

LEGGI la spiegazione dell’ospedale San Gerardo

L’offerta gratuita è prevista per la vaccinazione:
1. antimeningococco C nei primi 24 mesi di vita (e garantita comunque fino ai 18 anni per chi non fosse stato vaccinato in precedenza)
2. antimeningococco B e ACWY per le categorie a rischio
3. antimeningococco B per i nuovi nati dal 2017.

Per i soggetti non inclusi nelle categorie a rischio le vaccinazioni antimeningococco - ricorda il Comune - per protezione individuale, sono possibili con la formula del co-pagamento: i costi per singola dose di vaccino sono di 83,291 € per meningococco B, di 44,274 € per meningococco ACWY e di 20,074 € per meningococco C.

«Essendo una scelta di protezione individuale ed essendo la vaccinazione un intervento sanitario, è importante confrontarsi preventivamente con il proprio medico curante, ma non serve la prescrizione. È necessario, invece, presentarsi con la tessera sanitaria e di tesserino/certificato delle vaccinazioni pregresse. Il servizio, è su appuntamento, telefonando dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 16.00 all’Asst Monza ai numeri: 840.000.117 da telefoni fissi o 039.2369.369 da telefoni cellulari.

GUARDA i dati di Monza e Brianza

Allo stesso tempo la Asst di Monza e Brianza, la ex Asl, ricorda a sua volta che la vaccinazione antimeningococco B è gratuita e che «i bambini nati a partire dal 1 gennaio 2017 verranno chiamati attivamente, nei prossimi mesi, dalla Asst, per la proposta della vaccinazione», mentre la vaccinazione antimeningococco ACW135Y è in regime di co-pagamento e che dalla fine del mese di gennaio 2017, in attuazione al Decreto regionale del 29 dicembre, sarà possibile sottoporsi alla vaccinazione presso le sedi vaccinali della Asst.

«Per la richiesta della vaccinazioni antimeningococco B in regime di co-pagamento verranno a breve pubblicate ulteriori modalità operative, per la somministrazione in fasce di età diverse da quella sopra indicata» conclude l’Asst.


© RIPRODUZIONE RISERVATA