Lissone: salvi tre gattini buttati nella spazzatura in un sacchetto chiuso
gatti nella spazzatura lissone

Lissone: salvi tre gattini buttati nella spazzatura in un sacchetto chiuso

Erano stati buttati nella spazzatura in un sacchetto ben chiuso. Protagonisti tre micini di tre settimane, adesso al sicuro all’Asilo dei Cuccioli dell’Enpa di Monza.

Erano stati buttati nella spazzatura in un sacchetto ben chiuso. Calimero, Cagliostro e Amelia, micini di tre settimane, adesso sono al sicuro all’Asilo dei Cuccioli dell’Enpa. Ma lo devono all’attenzione di chi, in una mattina di metà maggio, a Lissone non è rimasto indifferente. Il 15 maggio un impiegato pronto a iniziare la sua giornata in azienda ha sentito un lamento e in un bidone ha trovato il sacchetto con dentro i gattini, sporchi e denutriti ma per fortuna ancora vivi. Senza pensarci due volte, ha contattato l’Enpa e con la sua azienda i carabinieri che hanno fatto recuperare gli animali per portarli al gattile di Monza.

gatti nella spazzatura lissone

gatti nella spazzatura lissone


Due maschi neri e una femmina dal pelo squamato nero-rosso, molto probabilmente si trovavano nel bidone almeno dalla sera precedente. Al gattile sono stati presi in carico da Milena e Luigia Rosellini, figlia e mamma, volontarie dell’asilo dei cuccioli, che li hanno nutriti col biberon, curati e li stanno facendo crescere in attesa che – compiuti i due mesi – possano essere dati in adozione.

Enpa Monza Brianza condanna il gesto, e ricorda che l’abbandono di animali è un reato penale. “A monte c’è sempre l’annoso problema della mancata sterilizzazione dei gatti di proprietà”, spiega l’associazione.

gatti nella spazzatura lissone

gatti nella spazzatura lissone


© RIPRODUZIONE RISERVATA