Le otto regole per prenotare vacanze online senza sorprese
Vacanze sicure con otto semplici regole

Le otto regole per prenotare vacanze online senza sorprese

Vacanze online senza sgradite sorprese: la polizia postale con Subito.it e l’Unione nazionale dei consumatori ha diffuso otto semplici “regole” per prenotare via web in sicurezza. Sono state infatti oltre 160mila, solo nell’ultimo anno, fanno sapere dalla polizia postale, le denunce ricevute da parte di altrettanti cittadini truffati.

Vacanze online senza sgradite sorprese: la polizia postale con Subito.it e l’Unione nazionale dei consumatori ha diffuso otto semplici “regole” per prenotare via web in sicurezza. Sono state infatti oltre 160mila, solo nell’ultimo anno, fanno sapere dalla polizia postale, le denunce ricevute da parte di altrettanti cittadini truffati.

La prima regola è accertarsi che le immagini allegate alla proposta di vacanza o viaggio - vedi quelle di una abitazione - siano reali: ciò è possibile utilizzando un motore di ricerca web di immagini per verificare che non si tratti di foto di repertorio. Per capire poi se l’immobile e la zona indicati nell’annuncio siano veri è possibile cercare la strada indicata sulle mappe web e, una volta trovato il luogo esatto, visualizzarlo tramite satellite.

La terza regola è prendere contatto con l’inserzionista tramite la chat della piattaforma e chiedere informazioni e foto aggiuntive sull’immobile e approfondire con una chiacchierata chiedendo il numero di telefono, preferibilmente fisso. Attraverso poi una ricerca sulla zona sempre tramite la piattaforma si può stabilire se il prezzo proposto sia “in linea” e non troppo basso, sovente spia di una possibile truffa.

Preferibile poi incontrare l’inserzionista per visitare la casa e consegnare l’importo dovuto (la richiesta di una caparra è legittima ma mai superiore al 20% del totale) di persona. Evitare di inviare documenti personali come la carta d’identità, la patente o il passaporto ed effettuare pagamenti soltanto in modo tracciato, con IBAN bancario riconducibile a un conto corrente italiano (verificabile con strumenti come IBAN calculator).

Le otto regole sono disponibili sulle piattaforme online di Subito.it, della Polizia postale e delle telecomunicazioni e della Unc e verranno promosse anche attraverso i social network. Inoltre è stato realizzato un video sull’argomento sul canale Youtube della polizia di stato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA