Inaugurato a Seregno il nuovo mercato di Santa Valeria
Il taglio del nastro da parte del sindaco Alberto Rossi

Inaugurato a Seregno il nuovo mercato di Santa Valeria

È stato inaugurato a Seregno il nuovo mercato di via Piave, nella zona di Santa Valeria.

Taglio del nastro mercoledì 3 marzo per il nuovo mercato di viale Piave, in zona Santa Valeria, a Seregno. A metà mattina, l’onore e l’onere di inaugurare l’attività lo ha avuto il sindaco Alberto Rossi, con al fianco l’assessore allo Sviluppo economico Ivana Mariani, nonché i rappresentanti delle associazioni di categoria e degli ambulanti. La progettualità, che inizialmente si sarebbe dovuta concretizzare la scorsa primavera e che poi è stata rinviata a causa dell’emergenza sanitaria, ha previsto il trasferimento nel parcheggio a fianco del Santuario di Santa Valeria degli ambulanti che prima animavano il mercato rionale del Lazzaretto e, contestualmente, la cessazione del mercato del martedì al Ceredo, dove sono rimasti un banco di ortofrutta ed uno di prodotti ittici.

La gente tra i banchi

La gente tra i banchi

«Siamo convinti della scelta che abbiamo fatto -ha commentato l’assessore Mariani-. Con la situazione precedente, c’erano due mercati che servivano la stessa zona, quello del mercoledì al Lazzaretto e quello del sabato in piazza Linate-8 ottobre 2001, mentre questa parte della città era scoperta. Il lavoro che ha preceduto la giornata di oggi è stato lungo ed ha coinvolto anche le associazioni di categoria e gli ambulanti. Sappiamo che tra questi qualche opinione contraria c’era, ma mi sembra che i primi riscontri siano molto positivi. Adesso agli stessi ambulanti chiediamo di essere le nostre sentinelle e di segnalarci eventuali esigenze che emergeranno strada facendo».

L'assessore allo Sviluppo economico Ivana Mariani a colloquio con due ambulanti

L'assessore allo Sviluppo economico Ivana Mariani a colloquio con due ambulanti

Ottimismo si è letto nelle parole di Roberto Viganò, titolare di un banco di ortofrutta, che era tra i più restii al trasferimento: «La piazza è bella, molto luminosa e con un percorso pedonale molto spazioso. Pensiamo che ci sia la possibilità di intercettare una nuova clientela, che ormai non era più servita da un mercato da quando quello del sabato è stato spostato in piazza Linate-8 ottobre 2001 nel 2006. Occorrerà un po’ di pazienza, per consentire che abitudini consolidate nel fare la spesa possano cambiare». Prima del taglio del nastro, don Giuseppe Colombo, vicario parrocchiale di Santa Valeria, ha benedetto la nuova area mercatale.

La benedizione di don Giuseppe Colombo, vicario parrocchiale di Santa Valeria

La benedizione di don Giuseppe Colombo, vicario parrocchiale di Santa Valeria

«Ringrazio l’assessore allo Sviluppo economico Ivana Mariani e l’assessore ai Quartieri William Viganò -ha infine chiosato il sindaco-, oltre che le associazioni di categoria, che oggi sono presenti qui con Confcommercio e Confesercenti, e gli ambulanti. Crediamo che questa sia una novità importante per il quartiere ed un segnale di attenzione da parte dell’amministrazione. L’interesse che è stato registrato in queste prime ore è incoraggiante. Il mio grazie va anche ad Auto Amica, che si è messa a disposizione per un servizio navetta dal Ceredo, per trasportare qui chi prima accedeva al mercato in viale Tiziano». In viale Piave hanno trovato posto ventotto banchi. Nel circondario, sono stati ricavati una novantina di parcheggi regolati a disco orario, per favorire gli spostamenti dell’utenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA