Il Pd contro Fontana e la Moratti: «La Regione cerca medici e infermieri per i vaccini. È la prova che non ha un piano»
Una vaccinazione anti Covid: Pd polemico contro la Regione

Il Pd contro Fontana e la Moratti: «La Regione cerca medici e infermieri per i vaccini. È la prova che non ha un piano»

La consigliera regionale Carmela Rozza: «È l’ennesima prova che la Regione non ha ancora un piano vaccinale: non ha definito il numero di medici e infermieri necessari, non ha organizzato la somministrazione delle dosi»

Il Partito democratico contro la Regione Lombardia dopo la diffusione di un avviso pubblico di ricerca di medici e infermieri per fare i vaccini. “E’ questa - afferma la consigliera regionale del Pd, Carmela Rozza- l’ennesima prova che la Regione non ha ancora un Piano vaccinale: non ha definito il numero di medici e infermieri necessari, non ha organizzato la somministrazione delle dosi e non ha trovato i luoghi dove farle”.

“ Palazzo Lombardia solo ora emana un avviso pubblico - conclude Rozza- ma purtroppo è tardi. Per mesi la Regione ha pensato di sfruttare, non pagandolo, il lavoro di medici e infermieri, già duramente provati dalla pandemia. L’ avviso pubblico andava emanato mesi fa. E’ chiaro che ora sarà difficile trovare in tempi stretti il personale necessario. Ma evidentemente la considerazione della Regione per le professioni sanitarie è questa”.

Un tema, quello di medici e infermieri, ripreso anche sulla pagina facebook del Pd: «Moratti e Fontana li volevano volontari, vanno retribuiti»


© RIPRODUZIONE RISERVATA