Il Papa a Monza: viabilità a Lissone, Villasanta e Arcore - La MAPPA dei divieti
Il palco del papa a Monza (Foto by Redazione online)

Il Papa a Monza: viabilità a Lissone, Villasanta e Arcore - La MAPPA dei divieti

LEGGI Il Papa a Monza - Il countdown dice che alla grande messa di Papa Francesco nel prato di villa Mirabello nel parco mancano meno di tre settimane. E mentre sale l’attesa per il piano viabilità di Monza, arrivano i primi dettagli dai Comuni limitrofi inseriti nella “zona rossa”: Villasanta, Arcore, Lissone.

Il countdown dice che alla grande messa di Papa Francesco nel prato di villa Mirabello nel parco mancano meno di tre settimane. E mentre sale l’attesa per il piano viabilità di Monza, arrivano i primi dettagli dai Comuni limitrofi inseriti nella “zona rossa”, quella che per una giornata sarà off limits al traffico privato.

La zona rossa comprende Monza, Villasanta, Arcore, Lissone, Biassono e Vedano al Lambro. Per la città, in attesa dei dettagli, si sa che sarà raggiungibile con treni, bus, bici e a piedi. La stazione di Monza è una delle quattro “porte” all’evento insieme a Lissone, Villasanta e Arcore. Ed è proprio da qui che arrivano le prime notizie ufficiali.

LEGGI Tutte le notizie sulla visita di Papa Francesco a Monza


La mappa della viabilità del 25 marzo - in aggiornamento

Qui Lissone - Un logo per accogliere i pellegrini, un percorso adeguatamente segnalato che li condurrà, anche attraverso un tracciato sull’asfalto di colore arancione, dalla stazione ferroviaria all’ingresso di Vedano al Lambro del parco di Monza.

E ancora, info point, numeri utili in caso di emergenza, postazioni DAE (defibrillatori). Tutte le scuole di Lissone sabato 25 marzo resteranno chiuse. Sono queste le prime, ma importanti indicazioni che giungono dal Comune.

Un semplice quadrato arancione con la scritta “Lissone accoglie i fedeli” sarà il logo che accompagnerà tutta la campagna di comunicazione istituzionale del Comune di Lissone in vista della visita pastorale di Papa Francesco. L’elemento grafico, realizzato dall’Ufficio Comunicazione del Comune di Lissone comparirà sui volantini pieghevoli che verranno distribuiti ai pellegrini in prossimità della stazione ferroviaria di Lissone, dove nella giornata del 25 marzo - stimano dal Comune - sono attese oltre 30mila persone.

Il percorso si svilupperà per le vie Guidoni, don Colnaghi, San Rocco, Pietro da Lissone, Ferrucci, Leopardi, Pacinotti (tutte sul territorio di Lissone), Europa, Monte Grappa, proseguendo poi per le due entrate del parco di Vedano al Lambro.

Lungo tutto il tragitto l’amministrazione comunale apporrà apposita segnaletica indicativa della strada da seguire e un “count-down” metrico che aiuterà a conoscere la distanza mancante dal punto di ingresso al parco. Sull’asfalto, inoltre, una striscia arancione caratterizzerà l’esatto percorso da seguire che verrà anche debitamente transennato ed interamente vietato alle auto.

Il Comune predisporrà inoltre un apposito info point nei pressi della stazione, il tragitto sarà caratterizzato dalla presenza di punti di ristoro, wc chimici, panche e da cestini per il conferimento dei rifiuti. Tutte le informazioni principali saranno contenute sul pieghevole informativo che verrà distribuito ai pellegrini. Analoga cartellonistica sarà posizionata anche in senso contrario, per favorire il deflusso ordinato dei pellegrini al termine della messa. Tutta la città, già nei prossimi giorni, saluterà simbolicamente l’arrivo del Pontefice con locandine e striscioni collocati in alcuni snodi stradali. Su tutti campeggerà il logo “Lissone accoglie i fedeli” come elemento caratterizzante della volontà di contribuire alla piena riuscita dell’evento.

Qui Villasanta - A Villasanta margine di manovra non c’è: i cittadini dovranno lasciare a casa l’auto e muoversi a piedi. La città, spiegano il sindaco Luca Ornago e il comandante della locale Maurizio Carpanelli, sarà completamente bloccata soprattutto per la scelta di allestire in piazza Europa l’approdo della navetta in arrivo dalla stazione di Arcore con la quale dovrebbero spostarsi 45mila fedeli. Si è quindi deciso di chiudere anche la direttrice di via Da Vinci-via Volta-via Edison che costeggia il centro. Arrivando poi da via Lecco di Monza lo sbarramento è previsto alla rotonda di innesto su via Farina. Da lì il blocco coinvolgerà tutte le strade laterali e la direttrice principale Farina-Confalonieri attraverso tutto il centro,comprese via Don Galli, Deledda e le altre a ridosso del parco. Un terzo punto nevralgico sarà in via Sanzio, zona ex Delchi. Alla rotonda con via Risorgimento è stato istituito il capolinea dei mezzi pubblici.

Il blocco del traffico privato si estenderà su gran parte di San Fiorano, per tutta via Risorgimento fino all’innesto sulla Sp 45 Monza-Vimercate, unica arteria consentita. La perpendicolare, Sp 60, diretta a Monza, sarà percorribile solo verso nord. Ultimo snodo sarà quello della stazione ferroviaria. Qui si è istituito un punto di raccolta dei fedeli.

Qui Arcore – La stazione di Arcore sarà collegata a Villasanta con le navette in partenza dalla rotonda via De Gasperi-Croce, sul retro della stazione. Il traffico subirà stop e modifiche nella zona che porta verso Villasanta: secondo le prime indicazioni il traffico privato si ferma in via Casati all’altezza di via Roma (un po’ più su rispetto a via Polo indicata inizialmente); zona rossa e auto vietate dalle 6 alle 24 in via De Gasperi, via Belvedere, via Buonarroti, via Lega Lombarda e Carroccio. Via Cesare Battisti, fino a Vimercate, e via Del Bruno, fino alle sp 45, sono zona gialla con strada chiusa eccetto per i residenti.

Ad Arcore rimangono chiusi il cimitero, la piattaforma ecologica, le strutture sportive compresa la piscina.

Sono tutti i Comuni indicati di colore bianco nella lista stilata dalla diocesi con le direttive sui mezzi di trasporto per il parco. Bianco ovvero “a piedi”. Nella lista bianca anche Lesmo, Macherio, Muggiò.

Qui Vedano al Lambro - Traffico bloccato dalle 6 del mattino in tutto il paese. Sarà, inoltre, vietata la sosta lungo i percorsi pedonali riservati ai pellegrini: la limitazione scatterà alle 20 di venerdì e i veicoli lasciati ai bordi delle carreggiate saranno rimossi. I divieti interesseranno largo Repubblica e le strade che dal centro conducono al Parco, via Villa, via Monte Grappa e via Europa. I residenti in quelle zone saranno invitati a parcheggiare già dal venerdì sera nei pressi del centro sportivo.

Potranno spostarsi in macchina i disabili e chi dovrà raggiungere i luoghi di lavoro o gli ospedali per effettuare visite ed esami: salvo novità che verranno comunicate nei prossimi giorni potranno viaggiare con una semplice autocertificazione o con la dichiarazione del datore di lavoro.

Qui Biassono - Dovrebbe essere confermato il blocco totale del traffico anche a Biassono con fine che dovrebbe essere anticipata alle 20 e non alle 24. Per quanto riguarda gli accessi ecco le ultime indicazioni: dal nuovo varco di Santa Maria delle selve entreranno solo i bus che parcheggeranno poi sulla pista dell’autodromo. Autorità, mezzi di servizio e disabili potranno accedere o dall’ingresso della Cascina Costa alta o da Costa Bassa.

Sempre i portatori di handicap entreranno dalla porta in prossimità delle curve di Lesmo, nei pressi della stazione e dalla porta di San Giorgio. I pedoni accederanno al parco dalla porta di Vedano.

(notizia aggiornata il 9 marzo 2017)


© RIPRODUZIONE RISERVATA