I luoghi simbolo di Carate Brianza diventano arte grazie alle foto di Federica Berto
Le reinterpretazioni dei luoghi simbolo di Carate nelle opere di Federica Berto

I luoghi simbolo di Carate Brianza diventano arte grazie alle foto di Federica Berto

Grazie alle foto di Federica Berto, i luoghi simbolo di Carate Brianza diventano opere d’arte.

Un drago campanaro che alle 12 suona alla prepositurale. Poco più in là, nel parco di Villa Cusani ci sono i fantasmi dei grandi personaggi - in primis Isabella d’Aragona - che hanno vissuto nell’illustre residenza. Per non parlare della variopinta versione del parco di via Colombo riempito di pattini spaiati: “Io me lo immagino così, un po’ coi colori degli zaini Invicta anni Novanta”. A parlare è Federica Berto, 24enne caratese diplomata al liceo artistico Modigliani di Giussano e uscita nel 2019 dalla Scuola di fumetto di Milano. La giovane illustratrice ha deciso di avviare un progetto di valorizzazione dei luoghi caratesi, rivisti con le lenti della creatività. Sul gruppo Facebook “Carate Brianza” ha già pubblicato tre fotografie reinterpretate con oniriche grafiche (e chiedendo contributi di idee sui “luoghi del cuore” dei cittadini), ma lo slancio creativo toccherà tanti altri angoli del paese e tutte le sue produzioni saranno visibili sulla pagina Instagram bertofederica_illustration.

Un’altra opera di Federica Berto

Un’altra opera di Federica Berto

«L’idea è nata sia per farmi conoscere in qualità di illustratrice, sia perché ho sempre voluto fare qualcosa per Carate - racconta -. Mio nonno mi ha trasmesso l’amore per questo paese dove penso ci siano tante bellezze da scoprire». Il modo in cui appoggia la penna (quella di Photoshop) sugli scatti che lei stessa realizza, risponde al desiderio di «connettere quello che si fa realmente in quel luogo, o quello che esso rappresenta, con qualcosa di fantastico e divertente». L’intersezione tra realtà e fantasia «penso possa far scoprire a tutti, soprattutto ai bambini, cosa ci si può immaginare guardando con occhi diversi i luoghi che ci sono familiari».

Un’altra opera di Federica

Un’altra opera di Federica

Federica è un fiorire di idee. «Mi piacerebbe in futuro realizzare qualche progetto con le scuole, ma anche impostare un nuovo progetto su Carate, paragonando foto storiche e attuali» e restituendo l’immagine del paese «com’era e com’è».


© RIPRODUZIONE RISERVATA