I dipendenti del Gruppo Fontana comprano quattro defibrillatori: due  sono per Veduggio
La consegna dei defibrillatori dalla Fontana a Alpini e Veduggio calcio (Foto by Eleonora Cesana)

I dipendenti del Gruppo Fontana comprano quattro defibrillatori: due sono per Veduggio

I dipendenti del Gruppo Fontana di Veduggio con Colzano hanno acquistato, con il contributo di tutti i 450 lavoratori, quattro defibrillatori: due rimarranno in azienda, due sono stati donati a Alpini e Veduggio calcio.

Con l’augurio di non doverli mai utilizzare. I dipendenti del Gruppo Fontana di Veduggio con Colzano hanno acquistato, con il contributo di tutti i 450 lavoratori, quattro defibrillatori. Gli apparecchi saranno equamente suddivisi tra l’azienda e la comunità veduggese, due infatti rimarranno nello stabilimento di via Piave mentre i rimanenti sono stati consegnati mercoledì pomeriggio a due realtà associative del territorio: il Gruppo Alpini-CAI Veduggio e la squadra di calcio dell’Asd Veduggio.

«Quando lo scorso dicembre ci siamo riuniti con tutti i dipendenti per lo scambio degli auguri natalizi abbiamo scelto di aderire a questo progetto chiedendo un contributo a tutti i lavoratori – ha spiegato Carlo Fumagalli della Rsu – Siamo contenti di poter dire che tutti hanno partecipato».

Per utilizzare correttamente il macchinario è necessario seguire un corso preparatorio di cinque ore, una quarantina di dipendenti della Fontana hanno già dato la loro disponibilità, la lezione tenuta dagli operatori del 118 si terrà un sabato di fine settembre. Nel frattempo i due apparecchi che resteranno in azienda saranno comunque installati perché all’interno del gruppo alcuni operai hanno già seguito il corso in quanto soci di diversi sodalizi come per esempio la Croce Bianca.

Proprio la Croce Bianca di Besana Brianza ha già tenuto un primo corso per alcuni soci del Gruppo Alpini e del Cai che sono quindi pronti a montare l’apparecchio nel parco delle baite.

«Sicuramente averlo a disposizione mette tranquillità, soprattutto quando abbiamo migliaia di persone riunite per feste e manifestazioni – ha detto Ambrogio Beretta, vice capogruppo delle Penne Nere e dirigente del Gruppo Fontana – Andremo a scegliere un alpino che sarà responsabile della manutenzione dell’apparecchio perché sia in perfette condizioni in caso di necessità anche se la speranza è di non doverlo mai usare».

L’ultimo defibrillatore, consegnato al presidente dell’Asd Veduggio Calcio Roberto Riva, sarà installato al campo sportivo di via Dell’Atleta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA