Gli alpini di Monza e Brianza a Villasanta per l’adunata provinciale - FOTO
Villasanta adunata alpini (Foto by Michele Boni)

Gli alpini di Monza e Brianza a Villasanta per l’adunata provinciale - FOTO

FOTO A Trento - Saranno quasi duemila gli alpini che dal 2 giugno invaderanno Villasanta per l’adunata sezionale che comprende ben 28 gruppi di penne nere provenienti da tutta la provincia di Monza e Brianza.

Saranno quasi duemila gli alpini che dal 2 giugno invaderanno Villasanta per l’adunata sezionale che comprende ben 28 gruppi di penne nere provenienti da tutta la provincia di Monza e Brianza. Il ricco programma inizierà in concomitanza con la festa della Repubblica e vivrà il suo clou nel weekend del 16 e 17 giugno con l’ammassamento, il corteo, la messa, la fanfara e molte altre iniziative.

GUARDA Le foto degli alpini di Monza e Brianza all’adunata nazionale di Trento

«Siamo contenti ed emozionati di organizzare l’adunata sezionale – ha affermato il capogruppo delle penne nere di Villasanta, Gabriele Ancri - Questa manifestazione cade tra l’altro durante il nostro 40esimo anniversario di fondazione e raccogliamo il testimone da Trezzo dove si è svolta la festa alpina lo scorso anno. Siamo nati per essere al servizio della comunità e continuiamo con questa missione Ringrazio sin d’ora tutti i miei amici alpini di Villasanta, l’Ana di Monza e nazionale e il Comune perché tutti insieme ci stiamo impegnando a preparare al meglio questa manifestazione».

I motivi di questo evento che annualmente si ripete in un paese diverso della provincia li spiega Roberto Viganò, presidente della sezione di Monza: «Sono tre gli obiettivi che ci poniamo con questa manifestazione. Innanzitutto fare festa stando insieme, cerchiamo di fare memoria della nostra storia e trasmettere valori come l’amicizia e la solidarietà».

A portare i saluti del presidente nazionale degli alpini Sebastiano Favero ha provveduto il consigliere dell’Ana nazionale Mario Penati: «Ho un particolare legame con Villasanta dove ho lavorato per una decina d’anni. Vi faccio i complimenti per quanto avete fatto fin qui e continuate su questa strada portando avanti i nostri valori, anche se a volte si fa fatica. Mentre noi crediamo nelle istituzioni e nel tricolore vediamo la terza carica dello Stato, ovvero il presidente della Camera Roberto Fico, con le mani in tasca mentre suona a Capaci l’inno di Mameli».

Il sindaco Luca Ornago ha aggiunto: «Voi alpini non siete un’associazione, siete una comunità che cresce. Non si grida ‘viva gli alpini’ senza capire che si sta gridando anche ‘viva l’Italia’».

Il programma. Si parte sabato 2 giugno: alle 21 con “Una storia senza tempo…gli alpini non cambiano mai”, spettacolo teatrale in villa Camperio a cura del Gruppo Alpini Arcore con la partecipazione del coro “Lo Chalet”.

Sabato 16 giugno alle 18 santa messa presso al chiesa parrocchiale di Sant’Anastasia, accompagnata dal Coro Brigata Alpina Tridentina. Alle 19.15, apericena in villa Camperio; alle 21 spettacolo sempre in villa Camperio con la Fanfara Brigata Alpina Tridentina. Domenica 17 giugno alle 9 ammassamento in piazza Europa presso la sede del gruppo locale e da lì partirà la grande sfilata per le strade di Villasanta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA