Furti con “auto ariete” nei centri commerciali, sgominata una banda

Furti con “auto ariete” nei centri commerciali, sgominata una banda

Otto arresti dei carabinieri di Monza in due campi rom di Trezzo d’Adda e Cinisello. Colpi a Monza, Giussano, Verano Brianza, Villasanta, Paderno, Varedo, Lissone e Limbiate.

Sarebbero gli autori di decine di furti soprattutto a Monza e in Brianza ai danni di centri commerciali, ma anche di negozi al dettaglio nel settore della telefonia e del materiale hi- tech in genere, di preziosi e abbigliamento, bar e profumerie e concessionari, usando “auto ariete” rubate per spaccare vetrine e porte.

Una banda di origine romena e etnia rom è stata sgominata dai carabinieri del Nucleo investigativo di Monza, coordinati dalla locale Procura. Si tratta di un sodalizio che farebbe riferimento a tre distinti gruppi con altrettanti leader, il “gruppo Catalin”, dal soprannome del presunto capo, di stanza a Trezzo e operativo tra la Brianza e Milano, il “gruppo Cocos” guidato da un romeno di 29 anni con svariati alias e senza fissa dimora ma che bazzicava tra Cinisello e Sesto e, come il Catalin, avrebbe fatto i colpi tra la Brianza e il milanese, e infine il “gruppo Samir”, alle direttive di un 21enne legato soprattutto a Catalin.

Alcune foto dei colpi messi a segno dalla banda nei centri commerciali, soprattutto della Brianza, ottenute dai filmati delle telecamere degli esercizi

Alcune foto dei colpi messi a segno dalla banda nei centri commerciali, soprattutto della Brianza, ottenute dai filmati delle telecamere degli esercizi

Otto gli arresti effettuati sabato all’alba su un totale di 15 ordinanze di custodia in carcere per associazione a delinquere finalizzata a furti e anche rapine, emesse dal gip del Tribunale di Monza. I colpi sono avvenuti in Brianza, ma anche nelle province di Milano, Bergamo, Como e Brescia. Gli otto soggetti arrestati sono stati rintracciati in campi nomadi di Trezzo Sull’Adda (Monza Brianza) e Cinisello Balsamo (Milano).

L’indagine dei carabinieri è partita da agosto del 2013 quando, dall’esame di alcuni episodi dalla dinamica similare (colpi notturni con mazze e auto ariete), si sono orientati proprio su una banda specializzata. Tra i furti riconducibili agli arrestati, uno al Carrefour di Giussano il 12 aprile 2013, un altro al Carrefour di Paderno Dugnano il 3 giugno 2013, al Carrefour di Limbiate il 15 giugno 2013, al Gigante di Villasanta il 10 luglio 2013. all’Iper di Monza il 10 agosto 2013 alle Giraffe di Paderno Dugnano il 28 settembre 2013, all’Esselunga di Varedo il 5 ottobre 2013, al Saturn di Verano Brianza il 18 ottobre 2013 e al Maxi Sport di Lissone il 22 novembre 2013. Gli altri, fuori provincia, all’Auchan di Nerviano, Curno e Cesano Boscone, al Centro commerciale di Bellinzago Lombardo, all’Iper di Brembate e all’Unieuro di Baranzate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA