Fuggono ai carabinieri tra Monza e Brugherio: in auto hanno otto borse griffate probabilmente rubate
La refurtiva e gli arnesi da scasso trovati nell’auto

Fuggono ai carabinieri tra Monza e Brugherio: in auto hanno otto borse griffate probabilmente rubate

Nell’auto i carabinieri hanno trovato attrezzi da scasso, corde, piede di porco e torce e soprattutto quattro borse e un beauty case griffati del valore di diverse migliaia di euro. Il conducente, un 25enne albanese già noto per reati contro il patrimonio, è stato arrestato.

Nell’auto i carabinieri hanno trovato attrezzi da scasso, corde, piede di porco e torce e soprattutto quattro borse e un beauty case griffati del valore di diverse migliaia di euro. E poi il conducente, un 25enne albanese già noto per reati contro il patrimonio, arrestato per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

E’ accaduto nella nottata del 18 aprile tra Monza e Brugherio dove i militari del Nucleo operativo radiomobile - sezione radiomobile della Compagnia di Monza a seguito di una segnalazione della centrale operativa intercettavano una Fiat Idea rubata transitata poco prima presso il varco di Brugherio dotato di telecamere di rilevazione delle targhe.

I militari hanno sbarrato la strada all’auto, con a bordo tre persone, due delle quali sono riuscite a fuggire. Dopo una breve colluttazione sono invece riusciti a bloccare il 25enne alla guida dell’auto trovato in possesso di un borsone, due borse da donna e un beauty case “Louis Vuitton”, di tre borse “Hermes” e di una borsa da donna “Dolce e Gabbana” tutto verosimilmente provento di furto oltre che degli attrezzi da scasso.

Il furto della stessa vettura era stato denunciato il 23 marzo alla stazione dell’Arma di San Donato Milanese. Il 25enne fermato è stato tradotto presso la Casa circondariale di Monza per i reati di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA