Energy Spring Park, l’hub vaccinale che è anche il primo step della rigenerazione dell’area ex Philips di Monza
Monza Centro vaccini ex Philips (Foto by Fabrizio Radaelli)

Energy Spring Park, l’hub vaccinale che è anche il primo step della rigenerazione dell’area ex Philips di Monza

Il centro vaccinale inaugurato lunedì all’ex Philips di Monza è anche uno step nel progetto di rigenerazione urbana della vasta area tra viale Campania e via Borgazzi.

È l’hub vaccinale più grande della Brianza, ma il centro inaugurato lunedì all’ex Philips di Monza è anche uno step nel progetto di rigenerazione urbana della vasta area tra viale Campania e via Borgazzi. È stato battezzato Energy Spring Park, attivo dalle 8 alle 20 e 7 giorni su 7.

Ha aperto con otto linee, gestite dalla Asst Monza con gli Istituti Clinici Monza, ma già dalla prossima settimana è previsto un ulteriore ampliamento fino ad arrivare a 20 linee attive, ovvero quasi 3 mila vaccini al giorno.

Monza Centro vaccini ex Philips

Monza Centro vaccini ex Philips
(Foto by Fabrizio Radaelli)

“Siamo orgogliosi di poter dare avvio ad un importante progetto per la città monzese che vede oggi nell’apertura dell’hub vaccinale il raggiungimento di un’importante tappa nel percorso di riqualificazione del sito. Dobbiamo molto al nostro territorio sia come imprenditori che come persone; un territorio martoriato da questa piaga che oramai da un anno e mezzo imperversa ed è stato per noi naturale mettere a disposizione i nostri spazi per contribuire fattivamente ad accelerare il processo di vaccinazione che porterà tutti quanti ad una tanto desiderata normalità”, ha commentato GianMaria Bellazzi, consigliere delegato di Cima Spa - proprietaria dell’area - e ideatore dell’Energy Spring Park, che nel nome racchiude l’innovazione cui ambisce la futura riqualificazione e “un segnale positivo dal punto di vista sociale, urbanistico, ma anche degli investimenti”.

”Un centro di riferimento per l’hinterland nella lotta al covid, reso possibile grazie alla sinergia di tutti gli enti coinvolti: Asst Monza, Ats Brianza, Gruppo San Donato Istituti Clinici Zucchi, Croce Rossa Monza, Protezione Civile, Rotary club, Rotaract e BCC Carate Brianza”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA