Elezioni a Vimercate, Giovanni Sala prende tempo: decisioni dopo il 20 luglio
Giovanni Sala

Elezioni a Vimercate, Giovanni Sala prende tempo: decisioni dopo il 20 luglio

Giovanni Sala candidato sindaco alle elezioni di Vimercate? Ancora una settimana per decidere. Il punto di non ritorno è il 20 luglio. «Non intendo imbarcarmi in un’avventura».

Nulla di fatto per il centrodestra, ufficialmente ancora alla ricerca di un candidato sindaco. Giovanni Sala, ex assessore all’Urbanistica nella giunta guidata da Enrico Brambilla, non ha ancora sciolto la riserva: «Non accadrà nulla prima del 20 luglio – afferma – sto cercando di capire se ci sono le condizioni per accettare la proposta. Stiamo lavorando al programma e per chiarire alcune situazioni: governare una città come Vimercate non è semplice e, alla mia età e con la mia esperienza, non intendo imbarcarmi in un’avventura» che poggi su basi poco solide.

Sala, sostenuto dalle liste centriste Noi per Vimercate e Vimercate Cambia, nei giorni scorsi potrebbe aver incontrato qualche resistenza tra gli esponenti di Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia: le obiezioni potrebbero essersi aggiunte a quelle, già note, di Vimercate e Buon Senso coordinata dalla ex leghista Cinzia Nebel, fino a qualche settimana fa in lizza per guidare lo schieramento.

Al momento gli unici candidati ufficialmente in corsa rimangono il sindaco Francesco Sartini, supportato dal Movimento 5 Stelle e dalla civica Vimercate Sì, e Francesco Cereda che ha incassato i favori di Pd, Vimercate Futura, Articolo Uno e Comunità Solidale.

La campagna elettorale sembra, quindi, destinata a entrare nel vivo a settembre, dopo la pausa estiva: il ministero dell’Interno, del resto, non ha ancora fissato la data delle votazioni che, ipotizzano molti addetti ai lavori, potrebbero svolgersi domenica 10 ottobre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA