Elezioni a Seveso: l’ex sindaco Allievi sostiene il candidato del Pd al ballottaggio, la Lega s’infuria
Luca Allievi al voto al primo turno

Elezioni a Seveso: l’ex sindaco Allievi sostiene il candidato del Pd al ballottaggio, la Lega s’infuria

Luca Allievi, l’ormai ex sindaco di Seveso dimissionario e sconfitto al primo turno, ha comunicato di sostenere il candidato di centrosinistra al ballotaggio. La reazione della Lega.

È partito dall’analisi dei pesi in consiglio comunale per esprimere l’indicazione di voto per il ballottaggio. E la decisione di Luca Allievi, l’ormai ex sindaco di Seveso dimissionario e sconfitto al primo turno, di sostenere il candidato di centrosinistra non è passata senza polemiche.

“Domenica 17 e lunedì 18 ottobre 2021 saremo chiamati a scegliere il nuovo Sindaco di Seveso. Al primo turno quasi il 17% delle sevesine e dei sevesini mi ha dato fiducia. Un risultato importante. Sento il dovere quindi di condividere alcune riflessioni sia con chi mi ha votato, sia con chi, in prima battuta, ha fatto scelte diverse - ha scritto - Al ballottaggio, quando sarà deciso il nome del nuovo Sindaco di Seveso, sarà importante votare le persone e non gli schieramenti”.

E poi: “Dalle simulazioni sulla composizione del consiglio comunale si evince che nel caso di vittoria della candidata Alessia Borroni un gruppo esprimerebbe 5 consiglieri di maggioranza su 10 e sarebbe guidato da un noto imprenditore immobiliare. Sempre nel caso in analisi, l’Amministrazione Comunale vedrebbe al suo interno persone che sono state la causa della mia scelta di dare le dimissioni da primo cittadino proprio per difendere gli interessi del territorio di Seveso e dei suoi abitanti. È evidente che non è ipotizzabile sostenere queste persone che hanno già dimostrato di anteporre la soddisfazione di ambizioni individuali agli interessi generali della nostra comunità. Per questo motivo domenica 17 ottobre 2021 voterò per il candidato Sindaco Gianluigi Malerba”.

La dichiarazione ha mandato su tutte le furie gli ex alleati di partito, la Lega, nella coalizione di centrodestra con cui Alllievi era stato eletto nella primavera 2018 e con cui da subito i rapporti non erano stati facili.

Andrea Villa, referente provinciale della Lega Salvini, e il consigliere regionale Alessandro Corbetta hanno definito “scandaloso” l’appoggio al candidato “delle sinistre”.

“Il suo appoggio alla coalizione guidata dal PD – dicono i rappresentanti del Carroccio brianzolo - è politicamente scandaloso, considerando che si tratta di una persona che è stata in Lega per 30 anni per poi andarsene senza un valido motivo, facendo allo stesso tempo cadere la propria Amministrazione Comunale. Ha abbandonato come Schettino la nave su cui stava navigando e ora tradisce totalmente sia la Lega sia la propria storia politica per dare l’appoggio alle sinistre”.

“Si tratta dell’evidente conferma della confusione in cui è piombato da mesi e che lo ha portato a non beccarne una giusta, dalle sue dimissioni per finire alle ultime dichiarazioni: un sostegno alla sinistra condito da accuse sgangherate e prive di senso. Siamo convinti che gli elettori sapranno fare le proprie valutazioni in merito alle affermazioni di una persona confusa da tempo e decideranno di sostenere la Lega e il centrodestra puntando su Alessia Borroni, una donna brillante con esperienza, voglia di fare e con al proprio fianco una squadra forte e piena di idee per Seveso”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA