Droga dall’Olanda destinata anche alla piazza di Monza e Brianza, arresti della Finanza
Operazione della Guardia di Finanza

Droga dall’Olanda destinata anche alla piazza di Monza e Brianza, arresti della Finanza

Traffico stroncato dalle Fiamme gialle del Comando provinciale di Lecco con un’operazione denominata Tullac. Un centinaio gli uomini impiegati.Dieci le ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di un gruppo criminale formato da italiani e albanesi.

Droga dall’Olanda diretta anche al mercato dello spaccio brianzolo. Un traffico stroncato dalle Fiamme gialle del Comando provinciale di Lecco con un’operazione denominata Tullac. Un centinaio gli uomini impiegati, supportati dalle unità cinofile antidroga, e dal Reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Como. Dieci le ordinanze di custodia cautelare in carcere disposte dal Gip del Tribunale di Lecco eseguite nei confronti di un gruppo criminale formato da italiani e albanesi. Il traffico di sostanze stupefacenti era destinato ad approvvigionare le piazze delle province di Lecco, Monza e Brianza, Milano e Sondrio.

E’ stato l’epilogo di un anno di indagini condotte dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Lecco, dirette dal Sostituto Procuratore della Repubblica Paolo Del Grosso. Le indagini sono partite da alcuni accertamenti bancari e patrimoniali nei confronti di un cittadino di nazionalità albanese che con la moglie gestiva un bar tabaccheria in provincia di Lecco che poi si è rivelato come centro di rifornimento degli spacciatori.

Tra febbraio e maggio dello scorso anno sono stati effettuati sequestri di 3 chili di cocaina e un chilo di hashish, oltre a denaro contante derivante dell’attività di spaccio e tratti in arresto in flagranza di reato quattro soggetti. Tra loro anche due coniugi ultrasettantenni impiegati come corrieri durante il lockdown.


© RIPRODUZIONE RISERVATA