Dopo la mappa, Albatros fa la app per trovare uno spazio per studiare a Monza
Un particolare della schermata di apertura della app HUBi (Foto by Redazione online)

Dopo la mappa, Albatros fa la app per trovare uno spazio per studiare a Monza

È nata HUBi, l’applicazione per trovare una sala studio libera a Monza. Realizzata dall’associazione culturale Albatros, è disponibile da martedì 28 giugno e scaricandola si potrà trovare una sala dove studiare in tutta pace.

È nata Hubi, l’applicazione per trovare una sala studio libera a Monza. Realizzata dall’associazione culturale Albatros, è disponibile da martedì 28 giugno e scaricandola si potrà trovare una sala dove studiare in tutta pace.

LEGGI Monza, Albatros disegna la mappa degli spazi studio in città

L’idea di questa app si colloca tra i punti fondamentali dell’operato di Albatros, l’associazione nata nel 2014 innanzitutto con lo scopo di permettere agli studenti di Monza di ampliare il numero di sale studio su cui poter contare nei periodi di studio più intenso, come durante la maturità o nei mesi di preparazione degli esami.

Ma come funziona Hubi? Intanto il nome è composto dalla parola inglese “hub”, che significa centro o fulcro, e dal latino “ubi” (dove). È una app gratuita e non prevede alcun banner pubblicitario.
Tutti, studenti e non solo, possono segnalare uno spazio, una sala, una biblioteca. Ogni luogo in cui si possa studiare in pace è perfetto. Per il momento l’unico requisito richiesto per le sale è la gratuità: devono essere ad accesso libero.

L’app si riferisce alle sale studio di Monza e dintorni. L’associazione prevede però di ampliare il raggio d’azione alla provincia e successivamente a Milano, all’hinterland e oltre. Tutte le indicazioni per come scaricare e come utilizzare l’applicazione visitare il sito www.culturalbatros.org/comingsoon.html o direttamente su Google Play.


© RIPRODUZIONE RISERVATA