Donatori di organi, 232 iscritti Aido in più anche in pandemia: in Brianza sono oltre 120mila le dichiarazioni di volontà
L’emergenza sanitaria ha frenato le attività di promozione sul territorio, ma non la voglia di donare.

Donatori di organi, 232 iscritti Aido in più anche in pandemia: in Brianza sono oltre 120mila le dichiarazioni di volontà

I numeri sono stati diffusi in occasione della Giornata nazionale per la donazione degli organi 2021, indetta dal Ministero della Salute per l’11 aprile su indicazione del Centro nazionale trapianti e delle associazioni di volontari e pazienti più rappresentative a livello nazionale, con Aido come capofila.

L’emergenza sanitaria ha frenato inevitabilmente i volontari nelle attività continue di promozione sul territorio, ma non è riuscita a frenare il desiderio di tanti di dichiarare la propria volontà di donare gli organi. Così, anche nel difficilissimo 2020, la sezione provinciale Aido, Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule, di Monza e Brianza ha visto crescere i suoi iscritti. Dai venti gruppi intercomunali e comunali presenti sono arrivati 232 soci in più dell’anno 2019. In totale i donatori sono saliti così a quota 40.750. I numeri sono stati diffusi in occasione della Giornata nazionale per la donazione degli organi 2021, indetta dal Ministero della Salute per l’11 aprile su indicazione del Centro nazionale trapianti e delle associazioni di volontari e pazienti più rappresentative a livello nazionale, con Aido come capofila. In Brianza, il gruppo di Monza è al primo posto per numero di iscritti, 6.028, seguito da Vimercate e Besana con 4.076 e 3.440 iscritti. Per le nuove iscrizioni 2020 in testa sempre Monza con 58 persone, poi Giussano con 21, Vimercate con 16, Triuggio con 13, Seregno con 11 e Muggiò con 10. A questi numeri si uniscono le 3.105 dichiarazioni di volontà raccolte negli Uffici anagrafe dei 55 Comuni della provincia che hanno aderito, nel 2013/2015, all’iniziativa sperimentale di Asl, Aido e Conferenza dei sindaci “Una Scelta in Comune”. Sono poi 76.629 i consensi raccolti fra il 2015 e il 2020 sempre dagli Uffici anagrafe con la nuova procedura di “Scelta in Comune” voluta da Ministero della Salute e dell’Interno nel 2015. Sommando tutte le cifre, le dichiarazioni di volontà attuali nella provincia di Monza e Brianza arrivano 120.484, il 14,34% della popolazione. Sono iscritti all’Aido Mb anche altri 3.618 soci che non risiedono nella provincia; il frutto dell’impegno di tanti volontari che va oltre i confini territoriali. «Di fatto - sottolinea la sezione Aido - 120.484 cittadini della provincia sono disponibili a donare i organi e tessuti post mortem per favorire i trapianti degli 8.500 circa ammalati in lista d’attesa per il trapianto: un numero che dimostra la generosità e la solidarietà dei monzesi e dei brianzoli».


© RIPRODUZIONE RISERVATA