Cultura & Salute: quindici master finanziati dalla Fondazione Rovati di Monza
La Fondazione Rovati (Foto by Mattia Milani)

Cultura & Salute: quindici master finanziati dalla Fondazione Rovati di Monza

La collaborazione tra la Fondazione Rovati di Monza e CCW - Cultural Welfare Center dà vita a quindici master finanziati dalla Rovati nell’ambito Cultura & Salute: come candidarsi.

Nasce la collaborazione tra la Fondazione Luigi Rovati di Monza e CCW - Cultural Welfare Center e il primo impegno si traduce in 15 borse di studio per il primo master nazionale, executive, sulla relazione tra “Cultura & Salute”. Il contributo è indirizzato alla nuova opportunità di formazione per figure professionali che operano nei settori della cultura, sociale, salute ed educazione, per il benessere delle persone e delle comunità. Il termine per candidarsi con le application è il 26 agosto.

«Le prospettive di una rinascita nel segno dell’equità e della salute hanno nell’arte e nella cultura una risorsa fondamentale, come sottolineato da un corpo crescente di evidenze scientifiche e pratiche, di cui il report Oms sul valore delle arti per il benessere e la salute è espressione» ha detto Alessandra Rossi Ghiglione, direttrice di CCW School, che con il master cultura e salute «intende costruire e consolidare competenze intersettoriali per un impatto trasformativo nei territori e per una ripartenza che sia una rinascita di persone e comunità nel segno di una salute integrale».

Il master inizia a dicembre 2021: l’obiettivo è fornire nuove competenze da integrare in profili professionali esistenti di persone che operano in istituzioni pubbliche, terzo settore, associazioni culturali e singoli professionisti, manager e imprenditori. “La proposta formativa prevede tre formule di partecipazione per consentire alla diversità di profili professionali un intervento efficace in rapporto al proprio ruolo organizzativo: Formula Progettazione, sviluppo e conduzione di interventi di welfare culturale 220 ore, Formula Progettazione di interventi di welfare culturale 140 ore, Corso Alta Formazione Cultura e Salute- Scenari, evidenze, impatti di welfare culturale 60 ore.

QUI le istruzioni per l’iscrizione

La frequenza sarà in formula blended: parte online (orario tardo pomeridiano/serale) e parte dal vivo (tre fine settimana tra Torino, Milano e una città del sud Italia) così da facilitare la partecipazione dei professionisti e lavoratori, a cui è rivolto in modo privilegiato. La lingua di lavoro, per questa prima edizione, è l’italiano.

QUI la pagina delle iscrizioni

I master finanziati dalla Fondazione Rovati riguardano la Formula Progettazione di interventi di welfare culturale 140 ore. «Questa collaborazione è coerente con l’impegno della Fondazione volto a sostenere e incentivare la ricerca scientifica - ha detto Giovanna Forlanelli Rovati, vicepresidente della Fondazione e membro della Knowledge Community di CCW - nella nostra storia familiare e imprenditoriale abbiamo sempre creduto nella relazione tra arte e scienza e l’abbiamo sperimentata e applicata nelle nostre attività d’impresa. Con l’apertura del Museo Etrusco a Milano vogliamo realizzare un centro per lo studio del rapporto tra arte e medicina, arte per la promozione della salute e per la cura delle persone, ma anche arte come strumento formativo per gli operatori sociosanitari».

E ancora: «Nell’economia globale fondata sulla conoscenza, capitale umano di qualità, formazione e ricerca sono i fattori abilitanti per lo sviluppo di una società sempre più sostenibile ed inclusiva».

Chi può partecipare: sono ammessi professionisti provenienti dai settori culturale, artistico, sanitario, sociale ed educativo, in possesso di diploma e/o laurea e con esperienza lavorativa nei settori di riferimento. Nella selezione per l’assegnazione delle borse di studio, a parità di punteggio di merito si terrà conto dell’ordine di arrivo dell’iscrizione e della fascia di reddito. I profili dei candidati verranno esaminati da una commissione composta dal gruppo di direzione del master, membri della Knowledge Community di CCW e donors. Per maggiori informazioni scrivere a [email protected].


© RIPRODUZIONE RISERVATA