Covid: ricoveri in calo all’ospedale San Gerardo, in Lombardia 128 varianti del virus (nessuna a Monza)
Monza ospedale san gerardo (Foto by Fabrizio Radaelli)

Covid: ricoveri in calo all’ospedale San Gerardo, in Lombardia 128 varianti del virus (nessuna a Monza)

Continua a scendere il numero di ricoverati a Monza: sono 73 i pazienti Covid positivi di cui 7 in Terapia Intensiva. Ma rimane importante l’accesso al Pronto Soccorso per casi di sospetto Covid. In Lombardia intanto registrate 128 varianti del virus, a Monza per ora nessuna.

Continua a scendere il numero di ricoverati a Monza: sono 73 i pazienti Covid positivi di cui 7 in Terapia Intensiva. L’accesso al Pronto Soccorso per casi di sospetto Covid invece continua ad essere importante: 98 gli accessi in una settimana con 25 ricoveri.

Non c’è, al momento, nessun caso di variante tra i pazienti seguiti a Monza: «Stiamo tenendo monitorati alcuni casi - conferma il direttore delle Malattie Infettive Paolo Bonfanti - ma al momento non abbiamo evidenze di varianti su pazienti ricoverati presso la Asst Monza».

Il direttore generale Welfare di Regione Lombardia, Marco, Trivelli, in occasione di un’audizione in Commissione Sanità del Consiglio Regionale mercoledì ha comunicato che in tutta la regione «a lunedì avevamo accertato la presenza di 128 casi di varianti di Sars-CoV-2 in Lombardia, 126 inglesi, una brasiliana e una sospetta ancora da identificare, brasiliana o forse sudafricana».

Dati da tenere in grande considerazione in conseguenza dei quali la Regione ha emanato «una circolare con cui invitiamo le Ats (Agenzie a tutela della Salute) ad adottare i comportamenti indicati dal ministero il 31 gennaio».
Il Dg Welfare osserva che bisogna «prendere atto che le varianti si stanno diffondendo e hanno un indice di trasmissibilità superiore al Covid finora conosciuto» e tra i provvedimenti allo studio cita un aumento dell’ «attività di screening con tampone antigenico per la popolazione scolastica» e, nel caso di variante Covid rilevata, un prolungamento della «quarantena fino a quattordici giorni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA