Cosa c’è sul Cittadino di giovedì 20 dicembre 2018
prima pagina il CittadinoMb giovedì 20 dicembre 2018 (Foto by Chiara Pederzoli)

Cosa c’è sul Cittadino di giovedì 20 dicembre 2018

La Villa reale diventa part-time? Il Cittadino in edicola giovedì 20 dicembre 2018 apre con il futuro della Reggia di Monza che per il momento non cambia. E poi la metropolitana e il più antico dinosauro carnivoro del Giurassico.

La Villa reale diventa part-time? Il Cittadino in edicola giovedì 20 dicembre 2018 apre con il futuro della Reggia di Monza che per il momento non cambia: il Consorzio ha respinto la richiesta, ci sono sessanta giorni per le soluzioni. Ma lo spettro del mezzo servizio non è ancora scongiurato. E a proposito di Villa reale si racconta anche la polemica seguita ai fuochi artificiali che hanno chiuso una festa privata.

VAI ALL’EDICOLA DIGITALE

prima pagina il CittadinoMb giovedì 20 dicembre 2018

prima pagina il CittadinoMb giovedì 20 dicembre 2018

In primo piano la Villa reale ma anche la metropolitana: è il giorno deciviso per la M5 con il sì del Senato al finanziamento per il prolungamento della lilla fino a Monza. Dopo la firma del protocollo d’intesa tra le istituzioni locali e l’impegno della Regione. Intanto il Cittadino mostra come saranno i cantieri.

In evidenza anche il più antico e grande dinosauro della storia: è il “Saltriovenator zanellai”, che è lombardo, porta il nome del suo scopritore (di Giussano) e viene raccontato dal paleontologo brianzolo Cristiano Dal Sasso. «È un record mondiale giurassico», dice il concorezzese.

In cronaca nera e giudiziaria una rapina con una forbice fuori dalla stazione e le operazioni antidroga della polizia. E poi l’inchiesta, dopo la tragedia della discoteca nelle Marche, sulla sicurezza nei locali: solo 4 su 10 utilizzano personale adeguato.

In cronaca il caso del dipendente licenziato in tronco per avere usato per scopi privati l’auto del Comune.
E poi il brindisi della giunta col bilancio di quanto fatto e i programmi per il 2019, la classifica della Qualità della vita 2018 del Sole 24 Ore con Monza 23esima, i patti di cittadinanza e la città chiesta dai quartieri, le nuove ipotesi per il futuro dell’ospedale Vecchio (che non è più vincolato al cantiere del San Gerardo) e la nuova mappa della sanità con la nomina dei nuovi direttori di Asl e Asst.

Dai quartieri il futuro pedonale di Spalto piodo (e del ponte di via Colombo) e il futuro a zero consumi della scuola Ardigò. Il saluto di San Rocco all’elettrauto che va in pensione e il caso di Cederna dopo l’addio della pediatra che aveva troppi pazienti.

L’intervista a monsignor Silvano Provasi analizza la città di oggi tra denatalità, nuova evangelizzazione, necessità di educare i giovani alla gratuità.

L’incontro di Liliana Segre con 800 studenti di Monza e Brianza ha permesso di dare un significato alle parole indifferenza e odio, parlando comunque di futuro. Segre, senatrice a vita è sopravvissuta ad Auschwitz.

Prospettiva Monza, per immaginare la città di domani, dà la parola all’architetto Paolo Renzetti, che si concentra sulla stazione, e agli studenti della primaria Salvo D’Acquisto.

In edicola le foto di feste e brindisi natalizi in città.

In sport Reginaldo parla del Monza e il ricordo di Felice Pulici, portiere del primo scudetto della Lazio ma anche del Borussia della Brianza.

Il CittadinoPiù apre con il progetto Art Bonus che vede alleate Retipiù e BrianzAcque per ottenere fondi per la tutela e il recupero del patrimonio brianzolo.
In economia il ritratto della brianzola “capo” della Borsa. In Cultura il gran concerto al Teatro Manzoni.

In edicola continua la promozione speciale che regala ai lettori il noleggio dei pattini per divertirsi sulla pista del ghiaccio di piazza Trento Trieste a Monza. Poi lo speciale Le Strade del Gusto e gli annunci di Lavoro Domande&Offerte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA