Coronavirus, un caso a Seregno: «Controlli attivati, le condizioni non sono gravi»
Il sindaco di Seregno Alberto Rossi nel video

Coronavirus, un caso a Seregno: «Controlli attivati, le condizioni non sono gravi»

Il sindaco di Seregno conferma un caso di coronavirus verificato sul territorio comunale: «Le condizioni non sono affatto gravi, già partiti i controlli su chi gli è più vicino»

È intervenuto direttamente il sindaco di Seregno, Alberto Rossi, per confermare la presenza di un caso di coronavirus accertato sul territorio comunale. Il primo cittadino ha informato direttamente dalla sua pagina Facebook con un video in cui riferisce quanto accaduto e dice che le condizioni della persona non sono affatto grafi. «Sono in stretto contatto con le autorità sanitarie - i controlli a chi gli è più vicino sono partiti già ieri, e le notizie sono tranquillizzanti e rassicuranti».

L’appello: mantenere la calma, continuare a comportarsi secondo le regole stabilite nei giorni scorsi, «continuiamo la nostra quotidianità con le attenzioni e le prudenze (in particolare per gli over 65) che ci vengono indicate nelle buone pratiche che più volte ricordiamo. Vi tengo informati su tutto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA