Coronavirus, Trenord vara i rimborsi per gli abbonamenti di marzo: ecco come  ottenerli
Le operazioni di sanificazione a bordo di un convoglio Trneord

Coronavirus, Trenord vara i rimborsi per gli abbonamenti di marzo: ecco come ottenerli

Come ottenere il rimborso per gli abbonamenti emessi, e utilizzati parzialmente o mai, a marzo? Ecco le regole da seguire secondo quanto comunicato da Trenord.

Come ottenere il rimborso per gli abbonamenti emessi, e utilizzati parzialmente o mai, a marzo? Trenord ha risposto pubblicando l’elenco delle modalità, e dei documenti necessari, per poter recuperare la somma spesa. I viaggiatori potranno presentare richiesta di rimborso integrale,« ai sensi dell’Art. 99 delle Condizioni Generali di Trasporto in conseguenza delle disposizioni emesse dall’autorità pubblica a prevenzione della diffusione del Covid19, per tutti i titoli di viaggio acquistati da Trenord e validi nel mese di marzo 2020 ad esclusione dei titoli a data aperta». La richiesta può essere inoltrata entro 30 giorni dalla cessazione delle limitazioni poste in essere per la situazione di emergenza.

Dove?

- Presso tutte le Biglietterie ed i MyLink Point Trenord di Milano Porta Garibaldi e Milano Cadorna;

- Via email all’indirizzo: [email protected];

- Al seguente link: http://store.trenord.it/Common/RefoundCustomer per i soli titoli acquistati online, tramite i canali di Trenord (Store, App, sito Malpensa Express).

Come compilare la richiesta?

- Compilare l’apposito modulo rimborsi in cui dovrà essere barrata la motivazione “Rinuncia al Viaggio” inserendo nelle note la seguente dicitura: Rimborso per Emergenza Sanitaria specificando se trattasi di mancato utilizzo totale o parziale e, in questo secondo caso, indicando il periodo.

Che documentazione dovrà essere allegata?

- Copia di un documento d’identità;

- Il titolo di viaggio originale o Ricevuta di abbonamento (copia se tramite e-mail);

- La Tessera (copia se tramite e-mail)


© RIPRODUZIONE RISERVATA