Coronavirus, conferenza in Regione Lombardia: «Diffusione veloce, necessario atteggiamento molto responsabile» - FOTO
Regione Lombardia

Coronavirus, conferenza in Regione Lombardia: «Diffusione veloce, necessario atteggiamento molto responsabile» - FOTO

FOTO - Numeri in crescita nella conferenza stampa di aggiornamento di Regione Lombardia sull’emergenza Coronavirus, contagi cresciuti a 2.600 casi. Gallera: «Diffusione veloce. È assolutamente necessario un atteggiamento individuale molto responsabile»

Sono saliti a 2.600 i casi di positivi al Coronavirus in Regione Lombardia. Lo ha comunicato l’assessore Giulio Gallera nella conferenza stampa di aggiornamento sull’emergenza, sottolineando anche attraverso il supporto di diverse mappe l’evoluzione rapida dei contagi e la velocità di diffusione.

LEGGI Tutte le notizie sull’emergenza Coronavirus a Monza e in Brianza

«Vi è la necessità che tutti adottino delle modalità oculate per evitare la diffusione del virus - ha detto l’assessore - rispettare le norme igieniche, evitare gli assembramenti, limitare la socialità: solo con l’aiuto di tutti possiamo fare in modo che tutti abbiano le cure migliori. È assolutamente necessario un atteggiamento individuale molto responsabile».

GUARDA LE MAPPE DELL’EVOLUZIONE DEI CONTAGI

I numeri aggiornati dicono 2.612 positivi (erano 2.251), 469 guariti (+93) e 135 vittime. Ricoverati in terapia intensiva 309 (+65), 1.622 (+453) non in terapia intensiva; crescono i posti letto nelle terapie intensive, ma anche il numero delle persone che si presentano nei pronto soccorso («soprattutto nelle “aree di frontiera” a Bergamo, Crema, Cremona»).
Il 36% dei contagiati ha oltre 75 anni, il 20% ha tra i 65 e i 74 anni, il 25% tra i 50 e i 64, il 17% tra i 25 e i 49 anni mentre l’1 per cento tra 18 e i 24 anni e l’1 per cento meno di 18 anni. Sono i dati forniti dall’assessore.

I casi per provincia con l’aggiornamento rispetto a giovedì: BG 623/537; BS 182/155; CO 11/11; CR 452/406; LC 11/8; LO 739/658; MB 20/19; MI 267 (di cui 119 a Milano città)/197; MN 32/26; PV 180/151; SO 4/4; VA 23/17.

LA CONFERENZA STAMPA


© RIPRODUZIONE RISERVATA