Coronavirus, cibo e medicinali a domicilio per le persone anziane: le iniziative in Brianza
Il centro di Seregno senza persone

Coronavirus, cibo e medicinali a domicilio per le persone anziane: le iniziative in Brianza

Trasporti a domicilio di cibo e medicinali agli anziani della Brianza. I Comuni e le associazioni si muovono per non fare uscire soprattutto le persone più fragili dalla propria abitazione. Ecco un elenco delle iniziative fin qui messe in campo.

Solidarietà. Trasporti a domicilio. Raccolta di fondi. Aiuti tra vicini di casa, commercianti, istituzioni. La Brianza si muove, #nonsiferma per usare un hashtag molto in voga in questo periodo. E per fronteggiare l’emergenza derivata dalla diffusione del Coronavirus continuano a fiorire le iniziative per non far uscire di casa le persone, soprattutto le persone anziane. Ecco quelle fin qui attivate

SEREGNO

Tramite gli uffici dei servizi sociali, il Comune di Seregno ha attivato un servizio per supportare le persone che abbiano compiuto i 65 anni, rientranti quindi nella fascia maggiormente esposta al rischio di un contagio dal Coronavirus, e siano prive di una rete familiare propria. Gli interessati possono telefonare al 348/1228939, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18. La consegna della spesa e dei farmaci avverrà in tempi concordati di volta in volta, a seconda dell’urgenza, e vedrà impegnati incaricati con apposito documento di riconoscimento. Il servizio è gratuito ed è portato avanti dal personale interno, con la collaborazione della Cooperativa Sociosfera e delle farmacie locali.

GIUSSANO

La sezione locale della Croce Bianca di Giussano offre un servizio in esclusiva ai cittadini residenti (over 65 o con difficoltà psichiche/motorie): la consegna a domicilio dei farmaci. L’iniziativa è stata introdotta in concerto con le farmacie della città. Per avere informazioni sulle modalità del servizio e chiederne l’eventuale attivazione è sufficiente rivolgersi alla Sezione locale della Croce Bianca di via D’Azeglio 72. telefono 0362-850269, mail [email protected]

AGRATE BRIANZA

La Croce Rossa di Agrate consegna a casa la spesa per gli anziani over 65 in questa fase di diffusione del Coronavirus in Lombardia. «Per venire incontro ai bisogni dei più vulnerabili, la Cri Agrate ha attivato un servizio di spesa a domicilio temporaneo. I requisiti per usufruirne sono la residenza nel paese di Agrate Brianza e l’età superiore ai 65 anni. Per info e prenotazioni: 3315020972 dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 17 oppure si può scrivere una mail a [email protected]» ha fatto sapere il sodalizio ce ha sede sulla sp121.

CONCOREZZO

A Concorezzo per fronteggiare il Coronavirus i Servizi Sociali sono a disposizione per valutare le richieste di attivazione della consegna pasti a domicilio per gli over 65. Inoltre, l’associazione Commercianti Concorezzo si sta attivando per fornire i contatti telefonici di tutte le attività commerciali concorezzesi che possono fornire servizi di consegna spesa a domicilio soprattutto per i beni di prima necessità. Per tutti gli over 65 sono stati attivati tre numeri di emergenza, in collaborazione con Auser Brianza, per ottenere ogni informazione utile: 334/6311270 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 17) il numero verde Auser (per chiamate da telefono fisso): 800 995 988 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18) e il numero Auser Brianza (per chiamate da cellulare): 039/2454544 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18).

LEGGI Tutte le notizie sull’emergenza Coronavirus a Monza e Brianza

BELLUSCO, CAVENAGO, MEZZAGO, ORNAGO

I comuni di di Bellusco, Cavenago Brianza, Mezzago e Ornago, uniti nel comando di Polizia Brianza est, hanno attivato nella giornata di ieri un nuovo numero telefonico per garantire il sostegno agli anziani ultra 65enni senza rete parentale. Dalle 8 alle 18, ogni giorno, un operatore della Polizia locale è a disposizione per fornire indicazioni su servizio di spesa a domicilio, di ritiro farmaci e di informazioni sugli esercizi che effettuano servizio di pasti a domicilio. Il numero che, chi ha oltre 65 anni e non ha sostegno familiare, può chiamare per richiedere aiuto o indicazioni sui servizi quotidiani, è 039.62.08.32.50.

LISSONE

Un numero di telefono dedicato agli over 65 lissonesi in difficoltà, al quale operatori comunali appositamente formati risponderanno per far fronte alla necessità di un pasto caldo o di spesa a domicilio. È questa la misura straordinaria attivata dal Comune di Lissone in ottemperanza alle indicazioni trasmesse dal consiglio di rappresentanza dei sindaci di Ats Brianza. Attivo a partire da venerdì 6 marzo, e curato dal Settore Servizi sociali, il numero da contattare è il seguente: 338-6133973. Sarà attivo fino al termine dell’emergenza, dalle 9 alle 18, dal lunedì al sabato, e potrà essere utilizzato anche per i casi di persone in isolamento, sempre senza supporto di parenti. L’operatore risponderà direttamente dagli uffici comunali da dove, valutata la gravità del caso e forniti tutti i dettagli per usufruire del servizio, darà il via alla rete di assistenza che potrà comprendere anche associazioni del territorio o il volontariato di Protezione civile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA