Condannata per tangenti, Lady Sorriso annuncia il ricorso in appello
Maria Paola Canegrati

Condannata per tangenti, Lady Sorriso annuncia il ricorso in appello

Lady Sorriso, al secondo l’imprenditrice monzese Maria Paola Canegrati, ha annunciato il ricorso in appello dopo la condanna a dodici anni per tangenti nella sanità.

Lady Sorriso ha annunciato il ricorso in appello. L’imprenditrice monzese Maria Paola Canegrati è stata condannata mercoledì dal Tribunale di Monza a 12 anni per tangenti nella sanità, una sentenza emessa al termine di 7 ore di camera di consiglio. Lo ha reso noto il suo avvocato, Michele Saponara.
Per Canegrati, al centro di un’inchiesta sulla corruzione nei servizi odontoiatrici negli ospedali lombardi, il giudice ha riconosciuto i reati di corruzione, associazione a delinquere e turbativa d’asta. Il procuratore aggiunto Manuela Massenz aveva chiesto dieci anni.

LEGGI Tangenti nella sanità, condannata Lady Sorriso: 12 anni per Paola Canegrati


© RIPRODUZIONE RISERVATA