Concorezzo in festa per i 100 anni di nonna Irma, che al Covid dice: “Sun stufa da sta in ca’“
Concorezzo Irma Ratti 100 anni col sindaco Mauro Capitanio (Foto by Michele Boni)

Concorezzo in festa per i 100 anni di nonna Irma, che al Covid dice: “Sun stufa da sta in ca’“

Sono cento le candeline che Irma Ratti, la nonna di Concorezzo, ha spento lunedì 18 gennaio. Concorezzese doc della classe del’21, è nata e vive a cascina Baragiola al confine con Agrate Brianza. A proposito dell’emergenza covid dice: “Sun stufa da sta in ca’“

Sono cento le candeline che Irma Ratti, la nonna di Concorezzo, ha spento lunedì 18 gennaio. Concorezzese doc della classe del’21, è nata a cascina Baragiola al confine con Agrate Brinaza e per quasi tutta la sua vita ha curato animali da cortile. Lunedì ha festeggiato l’importante traguardo con una buona torta e gli omaggi dell’amministrazione comunale rappresentata per l’occasione dal sindaco Mauro Capitanio e dal consigliere Antonio Mandelli.

«Auguri alla nostra concorezzese Irma Ratti che oggi compie 100 anni – ha detto il sindaco - 100 anni nella sua Cascina Baragiola dove è nata e cresciuta e che mai ha abbandonato . Nata poco dopo la prima guerra mondiale, ha superato la seconda e adesso affronta con determinazione l’emergenza Covid (“sun stufa da sta in ca’“, ha detto). Il suo segreto per arrivare ai 100 anni? Pochi carboidrati e qualche dolce peccato di gola ogni tanto. Circondata dall’affetto della famiglia e dei residenti in Cascina, non manca di rifilarci una frecciatina per la tanto attesa pista ciclabile».

Concorezzo Irma Ratti 100 anni col sindaco Mauro Capitanio

Concorezzo Irma Ratti 100 anni col sindaco Mauro Capitanio
(Foto by Michele Boni)

Gli auguri sono arrivati anche dall’onorevole Massimiliano Capitanio. «Pur impegnato a Roma con la crisi di governo, mando un sincero augurio per il secolo di vita a Irma Ratti, cittadina concorezzese che oggi taglia il traguardo del secolo di vita. Ascoltando da chi la conosce la storia della sua vita, trovo in lei le radici più belle della nostra Brianza, radici ancorate al lavoro, al sacrificio, all’orgoglio territoriale e alla voglia, comunque, di sorridere sempre. Tanti auguri», ha aggiunto il deputato leghista dalla Capitale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA