Cesano Maderno, va a rubare nella villetta ma è confiscata alla criminalità e ha    l’allarme: arrestato
Un’auto dell’Arma

Cesano Maderno, va a rubare nella villetta ma è confiscata alla criminalità e ha l’allarme: arrestato

È successo a Cesano Maderno, il ladro ha tentato di rubare in una villetta confiscata e allarmata: l’immobile non abitato ha attirato l’uomo, un 57enne già noto alla giustizia, che voleva rubare un lampadario in ottone e un attaccapanni a forma di ferro di cavallo.

Ha tentato di fare un furto in una villetta non abitata. Peccato che fosse stata sequestrata alla criminalità organizzata e successivamente confiscata, nel 2018. Un bene pubblico, allarmato, e per il ladro sfortunato non c’è stato scampo.

È accaduto a Cesano Maderno, in via Turati, all’alba di sabato 2 maggio. Il ladro, un italiano di 57 anni di Desio, già noto alla giustizia, ha detto ai carabinieri della locale Tenenza che l’hanno arrestato che voleva impadronirsi di un lampadario in ottone e di un attaccapanni di legno a forma di ferro di cavallo. Il giudice in videoconferenza ha stabilito per lui gli arresti domiciliari.

L’abitazione è stata sottratta alla criminalità organizzata nel 2015. Il rumore causato con gli arnesi da scasso per forzare il cancello e la porta d’ingresso ha svegliato un residente che ha dato l’allarme.


© RIPRODUZIONE RISERVATA