“Cento anni di Marat”: Livorno celebra con una mostra la soprano besanese Irma Viganò
Irma Viganò

“Cento anni di Marat”: Livorno celebra con una mostra la soprano besanese Irma Viganò

La soprano besanese Irma Viganò, nata a Besana nel 1896, sarà celebrata dal Comune di Livorno all’interno della mostra “Cento anni di Marat”.

Venerdì 26 novembre, presso l’Hotel Palazzo a Livorno, è stata presentata la nuova produzione e il cast de “Il piccolo Marat”, l’opera lirica del compositore livornese Pietro Mascagni di cui quest’anno ricorrono i 100 anni dalla sua prima rappresentazione. L’edizione del centenario andrà in scena al teatro Goldoni il 10 dicembre e il 12 dicembre. Per l’occasione sarà allestita presso la sala Mascagni dello storico teatro livornese, la mostra “Cento anni di Marat” con oltre 50 immagini tra locandine, foto, manifesti, autografi, contratti, relativi alla soprano Irma Viganò, nata a Besana in Brianza il 5 aprile 1896, che fu una delle maggiori interpreti dell’opera.

La besanese interpretò il ruolo di Mariella nelle nove applauditissime recite milanesi di cui raccontava Mascagni ed era uno dei soprani prediletti dal compositore livornese, che già l’aveva avuta con sé nel luglio del 1921 all’Arena di Verona e ancora nella stessa opera nel 1922 a Napoli e Roma. Grazie all’appassionato lavoro dell’archivio storico Luca Viganò, curato dal pronipote della grande artista di Besana in Brianza che negli anni ’20 calcò palcoscenici prestigiosi ed ebbe rapporti con personaggi quali Mascagni, Toscanini, Zandonai, Serafin e De Sabata, la mostra “Cento anni di Marat” metterà in scena oltre 50 immagini fedelmente riprodotte dagli originali, tra fotografie, locandine, manifesti, lettere, autografi e contratti teatrali, che riporteranno i visitatori a quei mesi del 1921 in cui l’impervia ed appassionata partitura mascagnana iniziò il suo percorso che per oltre venti anni la vide rappresentata in molti teatri italiani ed esteri, con una luce particolare sui rapporti artistici tra la soprano brianzola e Pietro Mascagni.

La mostra è a ingresso libero e potrà essere visitata dalle ore 16.30 le sere di spettacolo nei giorni 7 - data di nascita del compositore livornese in cui è in programma il concerto “Buon compleanno Mascagni” - e 10 dicembre, e dalle ore 15 domenica 12 dicembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA