Cede una grata, monzese precipita per 13 metri all’ospedale San Raffaele
Ospedale San Raffaele Milano

Cede una grata, monzese precipita per 13 metri all’ospedale San Raffaele

È ricoverato in terapia intensiva per i gravi traumi ma non sarebbe in pericolo di vita un professionista monzese precipitato nel parcheggio dell’ospedale San Raffaele di Milano per il cedimento di una grata.

È ricoverato in terapia intensiva per i gravi traumi ma non sarebbe in pericolo di vita un professionista monzese precipitato nel parcheggio dell’ospedale San Raffaele di Milano per il cedimento di una grata. L’uomo, commercialista e revisore legare di 53 anni con un incarico anche come consigliere Caritas, venerdì nella tarda serata stava uscendo dall’ospedale dopo aver assistito un parente ricoverato. Al suo passaggio una grata ha ceduto e lui è precipitato per tredici metri riportando diverse fratture tra cui quella del bacino e delle caviglie, ma salvando la testa - sembra - grazie allo zaino che aveva sulle spalle. Sulla dinamica e le cause indaga la polizia, intervenuta sul posto insieme ai soccorsi. Per prima una guardia giurata che avrebbe sentito la flebile richiesta d’aiuto ma senza capire nel buio da dove provenisse. Infine con le forze dell’ordine e i lettighieri la scoperta dell’uomo ferito, immobile tredici metri più in basso nel parcheggio interrato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA