«Bar di Brugherio frequentato da clienti con precedenti», il questore sospende l’attività per sette giorni
La questura di Monza e Brianza

«Bar di Brugherio frequentato da clienti con precedenti», il questore sospende l’attività per sette giorni

Decisione del questore di Monza e Brianza che ha adottato il provvedimento ai sensi dell’articolo 100 del Tulps, Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza nei confronti del bar “Bundalinda”.

Sospensione della attività per sette giorni per il bar “Bundalinda” di Brugherio in quanto sarebbe frequentato: «da avventori con precedenti penali e di polizia nonché dediti all’abuso di sostanze alcoliche». Motivazioni che hanno indotto il questore della provincia di Monza e Brianza, Michele Davide Sinigaglia ad adottare il provvedimento ai sensi dell’articolo 100 del Tulps, Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.

La questura ha comunicato martedì 3 luglio che il procedimento amministrativo: «è stato avviato a seguito delle attività di controllo e monitoraggio effettuati dalla stazione dei carabinieri di Brugherio nei confronti del locale». Gli stessi militari: «su segnalazione di privati cittadini sono intervenuti numerosissime volte presso l’esercizio per schiamazzi, assembramenti e mancato rispetto della normativa anti Covid nelle ore serali e notturne» concludono dalla questura di Monza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA