Ats e Lilt Monza e Brianza insieme per la promozione della salute negli ambienti di lavoro
Lavoro luoghi di lavoro salute - foto Pixabay.com

Ats e Lilt Monza e Brianza insieme per la promozione della salute negli ambienti di lavoro

Ats Brianza e Lilt Milano Monza Brianza i nsieme per lavorare in salute: hanno lanciato “In buona sostanza” un progetto all’interno del piano Gap dedicato alle aziende attente alla salute dei dipendenti.

Insieme per lavorare in salute. Ats Brianza e Lilt Milano Monza Brianza hanno lanciato “In buona sostanza” un progetto all’interno del piano Gap (Gioco d’azzardo patologico) dedicato alle aziende attente alla salute dei dipendenti. Grazie alla collaborazione tra i due partner, i referenti aziendali avranno a disposizione gratuitamente per tutto il 2022 una serie di iniziative per promuovere l’adozione di stili di vita salutari, combattere le dipendenze e prevenire le principali malattie.

Il progetto prevede la realizzazione di pacchetti aziendali firmati Lilt su diversi temi: dalla sana alimentazione alla disassuefazione dal fumo, dalle dipendenze all’equilibrio lavoro-famiglia. Per questo saranno organizzati sportelli digitali di disassuefazione dal fumo, incontri individuali con esperti, live webinar, video pillole e podcast. Inoltre, una serie di sondaggi sulla soddisfazione degli interventi permetterà di monitorare l’efficacia del progetto e valutare l’implementazione di ulteriori azioni.

L’ambiente di lavoro costituisce un luogo strategico per promuovere la salute in età adulta. Le aziende che decidono di investire in luoghi di lavoro più salutari, dalle scelte alimentari alla lotta contro le dipendenze, da un lato migliorano la loro produttività e dall’altro permettono ai lavoratori di sviluppare le proprie potenzialità adottando comportamenti positivi.

“La salute e il benessere cominciano dal luogo di lavoro, dove trascorriamo molte ore alla settimana – precisa Marco Alloisio, presidente di Lilt Milano Monza Brianza - Da oltre 20 anni Lilt è promotore di un welfare aziendale con il supporto di un team di medici ed esperti. Siamo onorati di intensificare il nostro lavoro sul territorio della Brianza insieme a un partner istituzionale come l’Agenzia di Tutela della salute. Autorevolezza e capillarità di Ats daranno forza al progetto per diffondere efficacemente la cultura della salute e l’importanza dei controlli di diagnosi precoce”.

Concorda Emerico Panciroli, direttore sanitario di Ats Brianza. “Siamo soddisfatti per le azioni che Lilt, in collaborazione con Ats Brianza, andrà a proporre alle aziende del territorio, con l’obiettivo di Prevenzione e Promozione della Salute Ats Brianza, si occupa da molti anni di promozione della salute attraverso programmi e attività trasversali in quattro diversi ambienti: scuola, comunità locali, sevizi socio-sanitari e luoghi di lavoro. Per la loro realizzazione sono coinvolti diversi Soggetti istituzionali e Attori sociali. I luoghi di lavoro permettono di raggiungere una ampia fascia di popolazione adulta, con risorse utili al miglioramento delle condizioni di salute dei lavoratori per la realizzazione di azioni tese alla modifica di abitudini e comportamenti a rischio ma anche al miglioramento dei fattori ambientali, sociali ed economici”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA