Ansie, fragilità e debolezze: uno “Spazio Ascolto” per i volontari della Croce Rossa di Villasanta
La psicologa Lorenza Magni

Ansie, fragilità e debolezze: uno “Spazio Ascolto” per i volontari della Croce Rossa di Villasanta

Creato un salotto virtuale per permettere ai volontari di confrontarsi sotto la guida della psicologa Lorenza Magni. Si tratta di un ciclo di appuntamenti a cadenza mensile, per ora in modalità online.

La Croce Rossa di Villasanta ha creato “Spazio Ascolto” un salotto virtuale per permettere ai suoi volontari di confrontarsi sotto la guida della psicologa Lorenza Magni. Perché i volontari sono anzitutto persone con un’individualità, delle fragilità e delle debolezze. Proprio lunedì sera si è tenuto il primo incontro di un ciclo di appuntamenti a cadenza mensile, per ora in modalità online.

Ogni serata è dedicata all’approfondimento di un particolare tema, proposto dai volontari stessi: principalmente tematiche legate alle attività di volontariato, per confrontarsi su eventuali disagi, problematiche o anche esperienze positive vissute durante il servizio. A questo si accompagna anche un focus sul vissuto del volontario a 360 gradi, quando indossa la divisa e quando torna alla vita quotidiana.

Nella prima serata la discussione si è incentrata sull’ansia: i volontari hanno condiviso esperienze personali, al fine di capire insieme i metodi più efficaci per gestirla. Obiettivo è quello di offrire uno spazio libero di ascolto e di supporto, utile soprattutto in un periodo difficile come quello attuale della emergenza sanitaria Covid.

Al di là della situazione contingente, mettere al centro il benessere del volontario è da sempre una priorità per il Comitato di Villasanta. Infatti, l’idea di aprire uno sportello di ascolto per i volontari, non è nuova, ma era già stata sperimentata nel 2015, con un buon riscontro in termini di partecipazione e coinvolgimento. Anche la collaborazione con la dottoressa Lorenza Magni è un punto fisso da diversi anni: dal 2008 gestisce il progetto di sensibilizzazione “Draghi, principesse, cavalieri, naviganti coraggiosi”, insieme alla Cri di Villasanta e al Comune. Un’iniziativa nata per educare bambini e ragazzi delle scuole primarie e delle medie su temi quali il cyberbullismo ed il corretto utilizzo dei social.

«È fondamentale offrire un supporto ai nostri volontari, affinché possano essere più sereni, determinati ed efficienti sul servizio. Per fare ciò, abbiamo coinvolto la dottoressa Magni, una risorsa professionale importante che da anni mettiamo a disposizione della comunità e del territorio, attraverso gli incontri nelle scuole e molte altre iniziative. L’esigenza di dare più attenzione ai volontari è un tema che ci sta a cuore, che oggi trova risposte concrete in un nuovo progetto che siamo sicuri possa avere ricadute positive sull’attività di volontariato del nostro Comitato, un progetto che dimostra che Croce Rossa Italiana è davvero “Ovunque per chiunque”, anche per il volontario stesso, come dice uno degli slogan che riassume la mission dell’Associazione», ha commentato Laura Fontana, Delegato Obiettivo Sociale della Cri di Villasanta.

La dottoressa Lorenza Magni ha aggiunto: «Quello che abbiamo iniziato è un percorso di arricchimento finalizzato alla scoperta personale, uno spazio dove essere ascoltati senza giudizio. In questo contesto, i volontari diventano risorsa per gli altri e si supportano a vicenda. Per arrivare ad essere davvero efficaci nell’azione di aiuto verso il prossimo, è importante iniziare a lavorare in primis su sé stessi, e questo è proprio l’obiettivo di Spazio Ascolto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA