Accadde oggi sul Cittadino: 19 giugno 1986, un incendio devasta un palazzo a Monza
L pagina del giornale che racconta quell’episodio

Accadde oggi sul Cittadino: 19 giugno 1986, un incendio devasta un palazzo a Monza

Il 19 giugno del 1986, se legge sulle pagine del Cittadino dell’epoca, un furioso incendio aveva devastato un palazzo in via Cairoli, a Monza: ben 21 le famiglie costrette a evacuare la struttura in fretta e furia.

L’edizione del Cittadino di 35 anni fa, si apriva con la notizia una tragedia appena consumata a Monza. Un terribile incendio aveva distrutto una palazzina in via Cairoli 7, costringendo 21 famiglie a evacuare, abbandonando le proprie case, ormai ridotte in cenere. Ecco il resoconto di quanto avvenuto, direttamente dalle pagine del Cittadino del 19 giugno 1986: «L’incendio deve essersi originato dopo la mezzanotte, nel solaio di legno della palazzina. Subito si è esteso, andando a coinvolgere anche le strutture del terzo piano. Quando un passante alle 2.30, ha dato l’allarme, le fiamme erano già alte. Fino a quel momento gli inquilini non si erano accorti di nulla. Mentre le famiglie abbandonavano il palazzo cercando di salvare le proprie cose di valore, i vigili del fuoco di Milano e Monza, intervenuti in forze con autopompe, scale e gru a castello per abbattere i camini hanno tentato di circoscrivere l’incendio».

Grazie alla rapidità dei soccorsi non ci sono stati morti, solo una donna è stata ricoverata per lo shock ma è stata presto dimessa. Il vero dramma è stato quello delle famiglie che hanno dovuto abbandonare la loro casa, dei commercianti che hanno dovuto abbandonare il loro negozio e dei senza tetto che non avevano più un riparo. Di tutte queste persone, ci racconta il Cittadino, si è occupato il Comune di Monza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA