A Lissone una serata di sensibilizzazione sui rifugiati dai Balcani e Afghanistan
Gian Andrea Franchi e Lorena Fornasir

A Lissone una serata di sensibilizzazione sui rifugiati dai Balcani e Afghanistan

Promossa da “Forum Donna”, il Tavolo di Lavoro tematico sul mondo al femminile. L’appuntamento è fissato per venerdì 22 ottobre, dalle 21, utilizzando una diretta in streaming video.

Una serata di sensibilizzazione sui rifugiati provenienti dalla rotta dei Balcani e dall’Afghanistan. È promossa da “Forum Donna”, il Tavolo di Lavoro tematico sul mondo al femminile, volto a costruire una collaborazione stabile tra l’amministrazione comunale di Lissone e le realtà sociali, economiche, culturali e sportive del territorio. Un contenitore di attività e iniziative voluto per valorizzare le esperienze al femminile, sensibilizzare sul tema delle pari opportunità e contrastare qualsiasi forma di discriminazione e violenza di genere, coordinato dal Settore Politiche Sociali, per l’Infanzia e di Promozione Sportiva.

Tra queste, s’inserisce la serata di sensibilizzazione e informazione sulla situazione dei profughi e dei diritti negati che ancora una vota penalizzano soprattutto le donne in collaborazione con l’associazione Linea d’Ombra. L’appuntamento è fissato per venerdì 22 ottobre, dalle 21, utilizzando una diretta in streaming video.

Linea d’Ombra è un’associazione fondata da Lorena Fornasir che dal 2019 si prende cura dei migranti che giungono a Trieste dopo aver percorso la rotta balcanica e il suo fine è raccogliere fondi per sostenere le popolazioni migranti. Durante la serata verrà realizzato un collegamento da remoto con i volontari Lorena Fornasir e Gian Andrea Franchi (il link della diretta streaming sarà a disposizione dei cittadini sul sito del Comune di Lissone www.comune.lissone.mb.it).

Un appuntamento prezioso quello promosso da Forum Donna e patrocinato dal Comune di Lissone. Al Forum fanno parte la rappresentanza femminile del consiglio comunale, associazione QDonna, Una vita in rosa, Centro colori della Vita, Rotary Club Monza Nord - Lissone, associazione Athena, associazione Ginzburg, associazione imprenditrici Raf, Annaffiatoio, Il Soffio di Artemisia, Centro Aiuto Donne Maltrattate (Cadom) e Cgil Lissone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA